Il nuovo modo di leggere Napoli

Dal 16 al 18 settembre: l’Infiorata di Casatori

di / 0 Commenti / 506 Visite / 16 settembre, 2016

infiorataTorna per il ventunesimo anno di fila a Casatori, frazione di San Valentino Torio, in provincia di Salerno, la manifestazione dedicata alla Vergine Addolorata, patrona della locale comunità.

Dal 16 al 18 settembre 2016, infatti, si svolgerà l’Infiorata di Casatori, un evento che con il passare degli anni sta richiamando sempre di più l’attenzione non solo degli abitanti della cittadina salernitana, ma anche dell’intero hinterland.

Come ogni anno saranno due i temi che ispireranno i tappeti floreali della XXI Infiorata di Casatori i “La Misericordia e le sue opere” è il soggetto da cui dovranno trovare ispirazione gli artisti che vorranno presentare un loro disegno per la realizzazione dei tappeti, mentre per gli alunni delle scuole primarie un viaggio attraverso la storia de “Il piccolo Principe ” di Antoine de Saint-Exupéry

Nel corso della tre giorni una serie di tappeti floreali, ispirati a vari temi religiosi o a dipinti e sculture famose, celebrano il Mistero della Vergine Maria e del Cristo suo Figlio. Si potranno apprezzare straordinarie composizioni di rose, gerbere, magnolia, nespolo e di tanti altri fiori ancora, capaci di trasportare infioratori e visitatori, giovani e adulti, anziani e bambini in un fantastico mondo colorato.

Dal 1996, la terza domenica di settembre, in occasione dei festeggiamenti in onore di Maria SS. Addolorata, patrona della comunità parrocchiale e compatrona della città, si svolge l’Infiorata di Casatori. Al centro della frazione si realizzano tappeti floreali che si ispirano ad un tema religioso che, ogni anno, viene deciso dall’Associazione culturale “Le Vie dei Colori”, nata proprio con l’intento di promuovere e valorizzare questa particolare forma d’arte.

Il sabato pomeriggio che precede la festa, dopo l’allestimento di una adeguata copertura, gli infioratori lavorano chini a terra per realizzaremeravigliosi capolavori. Dal 1998 si realizza il “Festival delle Infiorate” che ospita comuni proveniente da diversi parti del mondo che hanno nella loro tradizione l’arte dell’infiorare. Sempre nello stesso anno è nata  “Piccoli Infioratori”, l’infiorata dei ragazzi, che si svolge il lunedì successivo e si ispira a temi legati al mondo dei ragazzi.

Dal 2009 l’Infiorata di Casatori sì è arricchita di un’ulteriore iniziativa: l’Offerta alla vergine addolorata, conclusa dal grande tappeto verticale,  alto 10 m, realizzato con mazzetti di garofani, offerti dagli abitanti della frazione organizzati in sei contrade.

Il programma prevede il taglio dei fiori, da lunedì 12 a giovedì 15, dalle 16,30 alle 22,00.

Venerdì 16, dalle 19,30, vi sarà la tradizionale offerta dei simboli della manifestazione alla Vergine Addolorata, con la conseguente realizzazione del Tappeto Verticale.

Nella mattinata di sabato 17, dalle 9,30, spazio ai talenti più piccoli con l’allestimento della XVIII edizione dei Piccoli Infioratori. Nel pomeriggio, dalle 16,00, la realizzazione del XVIII Festival delle Infiorate e della XXI Infiorata di Casatori, a cui seguirà, alle 21,30, l’inaugurazione ufficiale.

Domenica 18, alle 10.00, la diretta su Radio Kiss Kiss Italia e tra le 9,30 e le 22,00 la possibilità della visita guidata ai tappeti di fiori. In serata, alle 22,00 la Santa Messa in Largo Tringiale presieduta dal Vescovo della Diocesi di Nocera – Sarno, Mons. Giuseppe Giudice. Infine, alle 22,30 lo storico passaggio della Vergine sul tappeto di fiori.

Inoltre, da venerdì 16 a domenica 18, spazio anche ai sapori antichi della terra, con la presenza di vari stand gastronomici e la degustazione di prodotti tipici.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)