Il nuovo modo di leggere Napoli

Sabato 24 settembre ritorna il “San Gennaro Day”

di / 0 Commenti / 77 Visite / 24 settembre, 2016

14358659_1325819400795946_1172369782770814463_nRitorna il San Gennaro day, il premio che riconosce il “miracolo” terreno dell’arte, dell’imprenditoria, della musica, della cultura e della meridionalità.

Sabato 24  settembre, dalle ore 20.00 sul sagrato del Duomo di Napoli. Una vera e propria festa laica accanto alle celebrazioni religiose in onore del santo patrono, una kermesse che vede avvicendarsi ospiti che ogni giorno rappresentano la parte positiva e produttiva della città di Napoli.

Giunto alla quarta edizione, il San Gennaro Day sarà una grande maratona di suoni, emozioni e grandi momenti di spettacolo e come ogni anno si aprirà con una Lectio Magistralis.

Dopo le lezioni in piazza tenute negli scorsi anni da Aldo Masullo e Gerardo Marotta, quest’anno la Lectio Magistralis sarà affidata a Paolo Isotta, autore di due grandi successi editoriali per la Marsilio Editori ( La virtù dell’elefante 2014, tre edizioni e Altri canti di Marte 2015),  che terrà la sua lezione  in lingua napoletana. “Con questa Lectio Magistralis – spiega il direttore artistico Gianni Simioli – vogliamo contribuire al rilancio della lingua napoletana auspicandoci che ben presto sia studiata nelle scuole almeno della Campania”.

Ad accogliere i premiati come sempre ci sarà Gianni Simioli, direttore artistico della kermesse organizzata e prodotta dalla Jesce Sole all’interno del più ampio  progetto Imago Mundi feste e santi della città di Napoli fortemente voluto dall’ Assessorato  alla Cultura e al Turismo di Napoli la cui direzione artistica è firmata da Giulio Baffi.

Tra i premiati ed ospiti  di questa quarta  edizione: lo storico della musica Paolo Isotta, il regista Ferzan Ozpetek, che girerà nella città partenopea il suo prossimo film “Napoli velata”, Stash il frontman dei The Kolors, Cristina Donadio, Francesco Cicchella, Massimiliano Gallo, Enzo Campagnoli, Luca Del Gado, Francesco Di Leva e l’associazione Next, Letizia Gambi, i The Rivati, Lara Sansone, Barbara Foria,  Francesco Merola che riceverà il premio alla memoria in ricordo di Mario Merola a dieci anni dalla sua scomparsa e Roxy in the Box che ha aperto il San Gennaro day con la sua opera  Mission Possible in cui fa incontrare San Gennaro e Caravaggio.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)