Il nuovo modo di leggere Napoli

“ANDIAMO A LAVORARE!” ALLE POSTE ITALIANE DI NAPOLI

di / 0 Commenti / 567 Visite / 28 settembre, 2016

Alle poste: "ANDIAMO A LAVORARE!"

Alle poste: “ANDIAMO A LAVORARE!”

“ANDIAMO A LAVORARE!” – IL VIDEO

È stata filmata la parodia della canzone di Fabio Rovazzi, “Andiamo a comandare”, all’ufficio postale di Napoli durante la sua apertura.

Il simpatico videoclip, girato alla filiale Napoli 60, coinvolge i dipendenti e gli utenti che, tra una coda, un francobollo, una sim telefonica, un fondo comune di investimento, un pacco veloce e una raccomandata, trovano il tempo per cantare.

Il remake, che è stato intitolato “Andiamo a lavorare!”, è diventato virale su Facebook e YouTube nel giro di pochi giorni. Alcuni utenti hanno addirittura pensato che si trattasse della nuova campagna pubblicitaria ufficiale di Poste Italiane.

A girare il video è stata la società 10MUVI Video Producer, specializzati in videoclip musicali, spettacoli, matrimoni e pre-diciottesimi. Ludo Brusco, uno dei soci di 10MUVI Video Producer ha raccontato: “L’idea è nata per caso, tra amici, al video ovviamente hanno preso parte solo i dipendenti che hanno deciso di prestarsi durante l’orario di lavoro. L’abbiamo fatto per gioco, non si è dovuta sostenere nessuna spesa.”

I cantanti e i ballerini, i dipendenti dell’ufficio postale, non hanno potuto dichiarare nulla, l’unico ad avere il permesso di parlare è il responsabile delle relazioni con il pubblico, che però si è reso irraggiungibile.

C’è da dire però che dal filmino si possono evidenziare alcuni significati: in un’epoca in cui i dipendenti statali non sono visti di buon occhio nella canzone viene detto “il cambiamento siamo noi“, traspare poi uno spirito di gruppo, dove tutti si incoraggiano a vicenda dicendo “quando sono in Posta mi sento una star“, viene anche fatta indirettamente una denuncia “ho un problema nel gestore, funziona a metà“, ed infine un sogno platonico, che farà fatica ad avversarsi, “clienti felici ad aspettar“.

Insomma, un’iniziativa simpatica che in pochissimo tempo ha già fatto il giro del web.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)