Il nuovo modo di leggere Napoli

Due anni senza Pino Daniele: Napoli lo ricorda così

di / 0 Commenti / 80 Visite / 4 gennaio, 2017

Musica: Pino Daniele due anni dopo, Napoli ricorda e cantaLe canzoni più famose di Pino Daniele, durante la giornata in cui si celebra l’anniversario della sua morte, avvenuta il 4 gennaio 2015, sono trasmesse in filodiffusione nelle stazioni della metropolitana e delle funicolari della sua Napoli.

L’iniziativa è dell’Anm, Azienda napoletana mobilità: un modo per omaggiare e per ricordare il compianto ed amatissimo cantautore napoletano. Non è la prima volta che l’Anm trasmette le canzoni di Pino Daniele nelle stazioni della metro: lo fece anche l’anno scorso nel primo anniversario della morte

Flash mob, incontri, concerti: sono molti gli appuntamenti in programma oggi, con il ritorno della chitarra Paradise, un copia di quella celebre usata dall’artista, sulla facciata dell’edificio di Santa Maria La Nova, dove è cresciuto Pino Daniele, posta proprio all’angolo della via a lui intitolata. La chitarra, di ferro zincato, era stata rimossa mesi fa per permettere lavori di riqualificazione all’edificio. Domani, 5 gennaio, apertura speciale per tutta la giornata del Museo della Pace Mamt che dedica un piano a Pino Daniele con oggetti personali, video, registrazioni, strumenti. Dalle 10 alle 12 al bar Gambrinus saranno distribuiti alcune centinaia di Pinuccio, il dolce creato per ricordare l’artista napoletano, insieme con un poster realizzato per l’occasione, tutto per iniziativa del gruppo de ‘La Radiazza’ che in serata organizza una cena a base di pietanze ispirate alle canzoni di Pino.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)