Il nuovo modo di leggere Napoli

Dopo Nola, un nuovo caso a Napoli: mancano le barelle, malati ricoverati a terra

di / 0 Commenti / 82 Visite / 7 febbraio, 2017

310x0_1486401653925-rainews_20170206181725703 Nuovo caso in Campania di barelle mancanti e di una paziente curata per terra. Questa volta l’episodio è stato registrato nel Pronto soccorso del S.Giovanni Bosco di Napoli.
La denuncia è del consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli dei Verdi: “Era seduta su una sedia a rotelle ma è svenuta e, per farla riprendere, è stata stesa per terra. Le nuove barelle sono bloccate da tre mesi alla frontiere con la Croazia”, dice Borrelli che ha fatto un’ispezione dopo una segnalazione. Poche settimane fa, il 9 gennaio, c’era stato un precedente a Nola. La ministra della Salute, Beatrice Lorenzin, aveva immediatamente inviato i Nas che avevano escluso responsabilità del personale medico.
“I medici hanno fatto il proprio dovere – disse Lorenzin – non vedo che responsabilità possano avere. Qua se ci sono responsabilità sono a livello apicale, a livello di Asl e 118, del perché non funziona il territorio. La Campania deve cambiare passo, ha tutti gli atti amministrativi fatti e ora deve solo farli attuare”.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)