Il nuovo modo di leggere Napoli

Il panino napoletano: storia di un mix irresistibile di sapori e tradizione

di / 0 Commenti / 431 Visite / 12 marzo, 2017

16830901_967780529988333_9025244817976448056_n “La cucina napoletana vanta antichissime radici storiche che risalgono al periodo greco-romano e si è arricchita nei secoli con l’influsso delle differenti culture che si sono susseguite durante le varie dominazioni della città e del territorio circostante. – spiega il maestro pizzaiolo Maurizio Ferrillo della pizzeria Ferrillo di via Caravaggio al Vomero – Importantissimo è stato l’apporto della fantasia e creatività dei napoletani nella varietà di piatti e ricette oggi presenti nella cultura culinaria partenopea.

In quanto capitale del regno, la cucina di Napoli ha assorbito anche gran parte delle tradizioni culinarie dell’intera Campania, raggiungendo un giusto equilibrio tra piatti di terra e di mare.

Nonostante le contaminazioni avvenute durante i secoli, compreso quello appena trascorso, la cucina napoletana conserva tutt’oggi un repertorio di piatti, ingredienti e preparazioni che ne caratterizzano una identità culturale inconfondibile.

I panini napoletani sono uno dei capisaldi della tradizione culinaria partenopea: piccoli panini imbottiti, preparati con una pasta avvolta da un ripieno tipicamente preparato con salumi e formaggi. La ricetta originale dei panini napoletani è forse una di quelle ricette tanto tradizionali che si tramanda di generazione in generazione con opportune modifiche, che dipendono dalle preferenze e dalle usanze delle famiglie. Una cosa è sicura: questi ghiotti panini sono preparati con ingredienti semplici, speziati con sale e pepe ed “ingrassati” dalla sugna (o strutto), che va a sostituire il burro o l’olio, tipici delle ricette più moderne.

I panini napoletani sono una specialità del capoluogo campano, e dei più semplici e bravi rosticceri, eppure con un po’ di attenzione e passione possono essere facilmente riprodotti in casa.

Da maestro pizzaiolo innamorato della tradizione culinaria napoletana, non disdegno di preparare a mano anche dei saporitissimi panini napoletani da esibire nella mia apprezzatissimo vetrina del take-away.

Il profumo che sprigionano, prima ancora del loro invitante aspetto e del gusto irresistibile, attirano i passanti che transitano accanto alla mia vetrina. Amo prepararli seguendo l’antica ricetta e utilizzando ingredienti di qualità, soprattutto perché la mia pizzeria si trova accanto a tinte scuole e, quindi, mi piace nutrire i bambini come faccio con i miei figli.

Qual è il segreto della mia ricetta?

Un bravo chef non lo rivela mai, ma considerando come vanno a ruba i miei panini napoletani, so solo dirvi che è quella vincente!”

 

 

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)