Il nuovo modo di leggere Napoli

Napoli: colpi di pistola esplosi contro l’abitazione di un pregiudicato

di / 0 Commenti / 107 Visite / 26 marzo, 2017

Una nuova stesa si è consumata al calar del sole, lungo le strade di Napoli dove impazza la faida tra clan per la conquista del territorio.

Una raffica di colpi di pistola esplosi nella notte contro l’abitazione di un pregiudicato e due auto in sosta in via Santa Maria delle Grazie a Loreto, nei pressi del Corso Arnaldo Lucci, a Napoli.

Nel limbo di terra denominato “Case Nuove”, a due passi dal mezzo busto dedicato 366115_0_0a Mario Merola, il re della sceneggiata, oltre che di numerosi film ispirati alla malavita.

Ignota, fin qui, l’identità degli autori della “stesa”: una decina di colpi calibro 9×21 esplosi per incutere timore e rivendicare l’egemonia sul territorio. Uno di essi si è conficcato sotto il balcone dell’abitazione di un pregiudicato che, però, non era in casa. Due proiettili hanno colpito il finestrino ed una fiancata di una “Fiat Panda” parcheggiata nei pressi dell’abitazione, un altro proiettile ha colpito il portellone di una “Punto”.

Gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato hanno recuperato a terra sette bossoli calibro 9 per 21, una cartuccia inesplosa, ed una ogiva.  Ad avvertire la Polizia è stata la proprietaria della “Panda”, che ha trovato i fori di proiettili sulla carrozzeria dell’auto. La Polizia indaga per far luce su quella che appare essere una “stesa” a scopo intimidatorio.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)