Il nuovo modo di leggere Napoli

Napoli: lungomare Caracciolo in balia delle baby-gang

di / 0 Commenti / 1575 Visite / 21 maggio, 2017

napoli-via-caracciolo-10-3 Il lungomare Caracciolo in balia delle baby-gang, soprattutto nel weekend.

Tantissime le persone che al calar del sole convergono in uno dei luoghi della città più suggestivi e rinomati al mondo, per cenare in uno dei tanti ristoranti che si alternano a due passi dal mare o, semplicemente, per concedersi una passeggiata godendosi il panorama. A questi si amalgamano i giovani malintenzionati in cerca di “polli da spennare” o semplicemente desiderosi di attaccare briga e ritrovarsi a malmenare coetanei per futili motivi.

L’escalation di episodi di violenza che si verificano durante le notti del weekend, ne è la riprova.

L’ultimo episodio ha visto protagonista un cittadino bengalese, aggredito da una baby-gang composta da tre 14enni sul lungomare di Napoli. Gli agenti della Polizia Municipale sono intervenuti in via Partenope dove i tre 14enni stavano spaventando i passanti con il lancio del pietrisco prelevato dalla vicina scogliera. Il giovane bengalese, colpito dai sassolini, aveva richiamato i ragazzi paventando il ricorso alla polizia, provocando la reazione dei minorenni che hanno affrontato l’uomo con fare minaccioso. Uno di loro ha lanciato da distanza ravvicinata un sasso colpendo alla testa il malcapitato.

Il bengalese sanguinante è stato soccorso dagli agenti intervenuti che hanno impedito la fuga dei tre giovanissimi. Il ferito, portato in ospedale, è stato medicato e giudicato guaribile in 10 giorni.

I tre minori, originari dell’area nord di Napoli di cui uno appartenente a un nucleo familiare già osservato dai servizi sociali, sono stati denunciati per lesioni alla Procura per i Minorenni. In tarda serata sono stati poi riaffidati ai rispettivi genitori che sono stati informati di quanto accaduto.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)