Il nuovo modo di leggere Napoli

Esordio vincente per il Napoli C5 al Futsal Masters di Breslavia

di / 0 Commenti / 43 Visite / 1 settembre, 2017

hdr

hdr

Esordio positivo per il Lollo Caffè Napoli, impegnato a Breslavia nella seconda edizione del Futsal Masters. Gli azzurri di mister Cipolla, grazie alle reti di Peric e Patias, battono i campioni di Polonia del Rekord Bielsko Biala e appaiano in vetta alla classifica i cechi dell’Era-Pack Chrudim, vittoriosi sugli ucraini del Sokol.

Mister Cipolla sceglie Chinchio, Ghiotti, André, Peric e Jelovcic nella formazione iniziale. Partono meglio gli azzurri, con il primo squillo che porta la firma di Jelovcic. Sono i polacchi, però, a passare in vantaggio con il ceco Seidler, che mette in rete su schema da calcio d’angolo. Il Napoli risponde per le rime con Peric che sigla la quarta rete in due uscite con una girata da palla inattiva. Duarte va vicino al sorpasso, poi Chinchio è bravo su Budnik. Gli azzurri chiudono in avanti la prima frazione e sull’asse Peric-Patias sfiorano ancora il 2-1.

Nella ripresa il Napoli salta la fase di studio e mette subito in crisi i polacchi. Lolo Suazo inventa una gran giocata ma non trova assistenza al centro dell’area, Patias arriva con un pizzico di ritardo sul secondo palo, poi è Peric a provare la giocata senza fortuna. Ci vuole inoltre un super intervento dell’estremo avversario per negare il gol ad André. Al 7′ l’episodio chiave della partita. Scigliano taglia al centro dell’area e viene atterrato in modo plateale. È rigore. Dal dischetto Patias spiazza il portiere avversario e sigla la prima rete in azzurro. Dopo il vantaggio, gli uomini di Cipolla continuano a tenere molto bene il campo e quando il Rekord rischia il portiere di movimento, il Napoli sfiora subito il colpo del K.O. con Patias. Nel finale l’uomo in più avversario non fa paura. Chinchio stringe tra le braccia l’ultimo pallone e fa correre il cronometro fino alla sirena. Finisce 2-1, con il pubblico dell’Hala Orbita che applaude gli azzurri. Si torna in campo già domani, alle 12, contro gli ucraini del Sokol.

Alessandro Patias festeggia il primo gol azzurro ed elogia la prestazione dei compagni: “Non era facile far bene, contro una squadra esperta, che ha già qualche settimana di preparazione alle spalle. Di solito, quando le gambe sono pesanti, è sempre la squadra con più qualità ad essere penalizzata. Noi però abbiamo giocato con la testa, col cuore ed abbiamo meritato di vincere. Sono felice per il gol -prosegue Patias -, ma posso fare molto meglio. Siamo all’inizio ed il top della forma è ancora lontano, ma è giusto che sia così a fine agosto. Complimenti ai compagni, ora riposiamo perché domani ci attende un’altra partita da vincere”.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)