Il nuovo modo di leggere Napoli

Arrestati per detenzione e spaccio sabato scorso nel Rione Conocal di Ponticelli: condannati per direttissima a 5 anni

di / 0 Commenti / 491 Visite / 5 settembre, 2017

111842627-f80b4a18-8f89-4ae4-b32e-00384a4e757cCondannati a 5 anni di reclusione: questo è il verdetto del processo per direttissima avvenuto a 48 ore di distanza dall’arresto dei pregiudicati Daniele Chianese e Ciro Ricci, rispettivamente di 32 e 21 anni, accusati di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio.

Nell’ambito di un’operazione condotta dalla polizia investigativa del commissariato di Ponticelli volta a sradicare le piazze di spaccio radicate nel quartiere, lo scorso sabato 2 settembre, sono maturati i due arresti, al culmine di una perquisizione domiciliare presso l’abitazione di Chianese nel Rine Conocal,dove i due sono stati sorpresi con 195 euro – i probabili proventi dell’attività di spaccio – e degli elenchi di clienti appena stropicciati e gettati nella spazzatura. Durante la perquisizione i due pregiudicati hanno anche provato a disfarsi di 12 dosi di cocaina lanciandole dal balcone, ma il gesto non è sfuggito agli agenti rimasti a piantonare la zona, nonostante la forte pioggia che quindi hanno facilmente recuperato e sequestrato la droga.

Ricci, già sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, e il complice Chianese sono stati tratti in arresto e durante la mattinata di lunedì 4 settembre sono stati processati per direttissima ed entrambi condannati ad una pena di 5 anni.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)