Il nuovo modo di leggere Napoli

Torna libero un membro del branco che pestò violentemente un 22enne nella stazione di Pompei

di / 0 Commenti / 150 Visite / 29 dicembre, 2017

5615205247_79cd5bfe54_bI carabinieri erano riusciti a chiudere il cerchio intorno ad un violento pestaggio, in tempi lampo, ma il Tribunale del Riesame di Napoli ha scarcerato uno dei componenti del branco che pestò un giovane nella stazione della Circumvesuviana di Villa dei Misteri a Pompei.

Gaetano Madonna, 22enne di Ercolano, era stato pestato nella stazione mentre aspettava il treno, lo scorso 25 novembre: per quell’episodio, nell’arco di due settimane erano stati scoperti tutti i responsabili e i carabinieri arrestarono due 30enni e denunciarono due minorenni.

Il Tribunale del Riesame di Napoli rimette in libertà Pasquale Manzo, 30enne di Boscoreale che ha ottenuto l’annullamento parziale dell’ordinanza di custodia cautelare emessa nei suoi confronti.

“Non ci fu rapina, è contestabile solo il reato di lesioni aggravate”, cita il provvedimento emesso dal Tribunale della Libertà. Dunque, Manzo torna libero e non è più sottoposto all’obbligo di firma.

Resta in carcere, invece, Luciano Formisano, 33 anni, il quale avrebbe guidato il pestaggio ai danni del 22enne di Ercolano.

Formisano non è nuovo a questo genere di reati, ha ricevuto infatti un secondo ordine di arresto per uno scippo a bordo di un treno della Circumvesuviana ai danni di una studentessa minorenne, avvenuto due giorni prima, all’altezza della stazione di Vico Equense.

Per il pestaggio ai danni del 22enne era detenuto ai domiciliari.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)