Il nuovo modo di leggere Napoli

Napoli: Servizi di trasporto pubblico straordinari per la notte di Capodanno

di / 0 Commenti / 119 Visite / 30 dicembre, 2017

capodanno-piazza-plebiscito-napoliTutto pronto per i consueti festeggiamenti di capodanno in pizza e sul lungomare a Napoli.

Al fine di consentire il regolare afflusso di pubblico agli eventi in piazza del Plebiscito e sul Lungomare Caracciolo organizzati per il capodanno 2018, saranno garantiti i seguenti servizi straordinari di trasporto pubblico:

– linea EAV Cumana-effettua servizio ininterrottamente fino alle ore 6:55 del giorno 1 gennaio con corse ogni 40 minuti;
– linea EAV Circumflegrea – effettua servizio ininterrottamente fino alle ore 7:00 del giorno 1gennaio con corse ogni 30 minuti- –
– linee EAV bus – collegamento parcheggio Brin – via Galileo Ferraris – piazza Garibaldi – corso Garibaldi – Porta Nolana – via Marina – via Marchese Campodisola – piazza Bovio e ritorno al parcheggio Brin attraverso corso Umberto – piazza Garibaldi – via Galileo Ferraris;
– collegamento piazza Quattro giornate – via Gemito – via Arenella – via giotto – piazza Medaglie d’oro – via Menzinger – piazza Leonardo – via Girolamo Santacroce – via Salvator Rosa – via Pessina – via Broggia – Museo e ritorno.
– i servizi bus saranno effettuati dalle ore 20 alle ore 6 del 1 gennaio 2018 con la sola sospensione dalle ore 23:30 alle ore 00:30.
– linee CTP – 604 di collegamento Cardarelli – Colli Aminei – corso amedeo di Savoia – via Santa Teresa -Museo e ritorno;
– 605 di collegamento Scampia – corso Secondigliano- calata Capodichino- via Foria-Museo Nazionale e ritorno;
– 607 di collegamento piazzale Tecchio – via Giulio Cesare- piazza Sannazzaro- Riviera di Chiaia – piazza Vittoria e ritorno;

Inoltre, per l’intera notte saranno aperti i parcheggi Brin e Colli Aminei gestiti dalla ANM.

Infine, per rendere disponibili un congruo numero di vetture taxi in circolazione, dalle ore 18 del giorno 31 e fino alle ore 6 del giorno 1 gennaio 2018 saranno liberalizzati i turni degli operatori taxi.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)