Il nuovo modo di leggere Napoli

Mercoledì 31 gennaio: James Senese e Napoli Centrale live recording al teatro Sannazaro

di / 0 Commenti / 101 Visite / 24 gennaio, 2018

james-napoli-centraleUn concerto destinato ad entrare nella storia della musica, quello che si terrà mercoledì 31 gennaio al Teatro Sannazaro di Napoli, durante il quale James Senese registrerà il doppio album live che conterrà i brani storici dei Napoli Centrale, la cui uscita è prevista per il 2018, un disco pensato per festeggiare i suoi 50 anni di carriera.
Un live davvero unico è quindi il secondo appuntamento della rassegna “Sound of the city”, organizzata dalla Jesce Sole insieme al Teatro Sannazaro con l’intento di portare la buona musica made in Naples all’interno di un teatro storico che rappresenta i fasti di un tempo. Infatti sin dalla sua edificazione nel 1874, il teatro Sannazaro si distinse dagli altri per la ricchezza degli ori e degli stucchi, per le decorazioni del paliotto e per l’eleganza e magnificenza del pubblico: un turbinio di colori e scintillanti gioielli ornavano le personalità più eminenti della società dell’epoca. Un luogo dalla storia avvincente che è sicuramente il teatro più caratteristico della città, ed è proprio per questo che l’etichetta indipendente Jesce Sole in collaborazione con il Teatro Sannazaro, in una partnership vincente, ha pensato a portare la grande musica di artisti che sono il fiore all’occhiello della scena musicale partenopea, proprio nella bomboniera della città. Con il concerto di James Senese e Napoli Centrale, il Sannazaro è pronto ad entrare nella storia e a regalare al suo pubblico un momento indimenticabile che vivrà i momenti di una registrazione live di quello che sarà un doppio disco celebrativo per festeggiare  i 50 anni di carriera del sassofonista partenopeo.

james-napoli-centrale-2James Senese è un artista che non ha bisogno di essere presentato. La sua musica, la sua storia personale, lo fanno per lui. In quasi cinquant’anni di musica, ha attraversato trasversalmente la canzone leggera italiana, il funk-jazz, il grande cantautorato. E’ una leggenda vivente, colui il quale ha dato uno dei primi ingaggi all’indimenticabile Pino Daniele, con cui collaborerà ed avrà amicizia vera sino al suo ultimo giorno.
O’ SANGHE è un nuovo orizzonte su cui si volge lo sguardo del sassofonista partenopeo, mai fermo due volte nello stesso posto. All’interno del disco tutti i riferimenti artistici che hanno fatto grande la sua musica, con una rinnovata carica espressiva. Funk, blues, venature jazz, e tanto mediterraneo, tanta Napoli nelle melodie, nelle storie raccontate; vita, lavoro, lotte quotidiane per la sopravvivenza, amore, fede. In “O sanghe” c’è groove da vendere, come solo James sa.

A settant’anni compiuti, James Senese si conferma come un artista senza tempo, con una riconoscibilità immediata ed un cuore intatto, che parla agli ultimi. La  formazione attuale dei Napoli Centrale – la stessa che ha registrato “Nero a metà” di Pino Daniele – vede James Senese alla voce e al sax, Ernesto Vitolo alle tastiere, Gigi De Rienzo al basso e Agostino Marangolo alla batteria.

In scaletta, tanti i brani cari ai suoi fan e che hanno segnato le tappe fondamentali della carriera di un artista, James Senese regalerà poi delle chicche al pubblico del Sannazaro con dei  brani poco eseguiti negli ultimi anni come : “Love supreme” , “Sott ‘e lenzole” , “gazzate nire” ,”Hey James” , “Arò vaje” oltre i successi come “Campagna”, “Viecchie mugliere muort’ e criature”,”‘o nonno mio”, “Acquaiuo’l’acqua è fresca”.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)