Il nuovo modo di leggere Napoli

Lunedì 26 marzo al Teatro Italia di Acerra: la commedia “Due” con Raoul Bova e Chiara Francini

di / 0 Commenti / 211 Visite / 21 marzo, 2018

d0b7849-rfabio-lovino-2592x1296Lunedì 26 marzo, ore 20,30, penultimo appuntamento con la rassegna teatrale 2017/2018 del teatro “Italia” di Acerra con “Due”, con Raoul Bova e Chiara Francini. Dopo una lunga carriera nel cinema e nella televisione, Raoul Bova ritorna alle radici della commedia, riproponendosi a teatro a fianco dell’attrice, conduttrice televisiva e scrittrice fiorentina Chiara Francini.
Lo spettacolo è stato scritto da Luca Miniero, al suo primo esordio nel campo del teatro, e Smeriglia. Si parte da una stanza vuota che coglie l’occasione di affrontare un tema comune nelle coppie: la convivenza.
E’ una fase molto delicata per ogni essere umano e Marco, il protagonista, dovrà affrontare tutto questo. Mentre Marco si trova alle prese con il montaggio di un letto matrimoniale, la sua compagna Paola affronta il tema della loro relazione e del loro futuro insieme. Paola si domanda come sarà il suo uomo, Marco, tra vent’anni. Da qui si sviluppano i punti di vista maschili e femminili, eternamente diversi, eternamente complementari. Sia Marco che Paola raccontano se stessi, partendo dal loro passato e ripercorrendo la loro vita fino ad immaginare il loro futuro insieme.
I protagonisti sono accompagnati anche da figure da loro evocati come i genitori, gli amici ed i loro futuri figli. Lo spettacolo teatrale Due, che ha come protagonisti Raoul Bova e Chiara Francini, vede come contorno queste sagome passate e future, immaginando l’evolversi della vita. Il senso dell’opera è che in realtà non si è solo in due, ma la vita stessa ci mette al fianco situazioni e persone con cui relazionarsi. Montare un letto con tutte queste figure che girano intorno ai protagonisti, vuol mettere in evidenza le paure di Marco e Paola nell’affrontare la loro vita insieme.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)