Il nuovo modo di leggere Napoli

Fiorentina-Napoli: i tifosi azzurri invadono la stazione centrale, la squadra di Sarri costretta a partire da Gianturco

di / 0 Commenti / 24 Visite / 29 aprile, 2018

gettyimages-889427088-475x335“Questa partita sarà più difficile di quella dell’Allianz, perché lì l’adrenalina ha attutito la stanchezza e stavolta dovremo saper resistere alla fatica”: queste le parole che Sarri avrebbe rivolto alla squadra alla vigilia del match in programma oggi alle 18 in casa della Fiorentina.
La Juventus ha vinto contro l’Inter, scacciando l’ombra e le congetture della crisi, avanzate dalla stampa all’indomani della disfatta casalinga contro gli azzurri. Al Napoli, dunque, non resta da fare altro che vincere per tenere viva la lotta scudetto e restare a -1 dalla Juventus.
Vietato sbagliare, quindi, per la squadra di Sarri che punterà sui titolarissimi per portare a casa i tre punti con il tridente Mertens, Callejon e Insigne pronto a far male ai viola, mentre Mertens partirà dalla panchina. Il belga, in diffida, è l’unico della squadra a rischio squalifica.

La partenza degli azzurri è stata accolta da una nutrita e fragorosa folla di tifosi, accorsi alla stazione centrale di Napoli per caricare la squadra in vista della trasferta a Firenze. Oltre 5.000 supporters azzurri radunati nello spiazzale della stazione centrale, hanno costretto la squadra a partire dalla stazione secondaria di Gianturco.

C’è stata addirittura una delegazione di capi ultras che d’accordo con la Polizia ha evitato che le persone occupassero i binari, soprattutto per una questione di sicurezza. Il bus del Napoli ha deviato verso Gianturco, dove la squadra è riuscita a partire.

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)