Il nuovo modo di leggere Napoli

Il saluto del pizzaiolo Errico Porzio a Reina

di / 0 Commenti / 53 Visite / 4 maggio, 2018

img-20180504-wa0004Ormai non è più un rumors di mercato o una voce di corridoio: una delle poche certezze dei tifosi del Napoli è che alla fine del campionato – a prescindere da come terminerà la lotta-scudetto – a difendere la porta azzurra non sarà Pepe Reina.

Il passaggio del portiere spagnolo al Milan, di ora in ora, è sempre più ufficiale e mentre impazzano le polemiche e il fantamercato si scatena per individuare il nome del suo successore tra i pali azzurri, Reina si gode gli ultimi giorni all’ombra del Vesuvio.

La cena con i compagni di squadra, vista e vissuta da molti come un addio, alla quale hanno fatto eco delle dichiarazioni rilasciate dal portiere, autentico trascinatore e uomo spogliatoio dal forte carisma, in cui ha puntato il dito contro De Laurentiis, indicando proprio nel presidente azzurro il motivo che lo spinge ad approdare a Milanello, confermano che sull’avventura partenopea del portierone stanno per scorrere i titoli di coda.

img-20180504-wa0006Durante la giornata di venerdì 4 maggio, il “pizzaiolo social” Errico Porzio ha voluto salutare Pepe Reina alla sua manieraha incontrato il portiere del Napoli per consegnargli la pizza sulla quale aveva riprodotto la sua effige. 

Un omaggio/tributo doveroso, in virtù del forte legame che intercorre tra Reina e i napoletani, molto grati al portiere spagnolo, soprattutto per le doti umane che ha sempre saputo dispensare in campo.

Sarebbe stato troppo caotico consegnargli la pizza durante la festa con i compagni di squadra, – ha spiegato il maestro pizzaiolo Errico Porzio – avremmo rischiato di non poter godere appieno delle emozioni di quel momento. Invece, in questo modo ho potuto anche trascorrere qualche minuto in sua compagnia e chiacchierare con lui. E’ una persona eccezionale e va via da Napoli a malincuore. E’ stato molto felice di ricevere il mio omaggio e mi ha anche confidato che intende dare lezioni di napoletano ai calciatori del Milan!”

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)