Il nuovo modo di leggere Napoli

La Napoliboxe vince la sfida tra pugili dilettanti nei Quartieri Spagnoli

di / 0 Commenti / 196 Visite / 20 maggio, 2018

terlizziLa Napoliboxe ha vinto la sfida tra pugili dilettanti contro la squadra siciliana nella prima riunione in piazza del 2018, nei Quartieri Spagnoli. Piazza Rosario di Palazzo, al centro del popolare quartiere alle spalle di via Toledo, è stata presa d’assalto dal pubblico, che ha incitato gli atleti nel corso dei nove incontri in programma, di cui sette validi per la sfida Campania-Sicilia. La vittoria è andata alla società del maestro Lino Silvestri e della presidente Stefania Esposito, che ha sede a vico Sottomonte ai Ventaglieri a pochi passi da Montesanto, che ha schierato otto pugili con i quali ha conquistato sei vittorie.

Le prime due nei fuori programma, con Carlo Borrelli nei 60kg Senior e Marli Montego nei 57kg Elite II serie femminile. Nella sfida contro la Sicilia, invece, le vittorie sono arrivate con Vincenzo Forte nel 60kg Junior, Francesco Cannavale nei 75kg Junior, Mohamed Benaicha nei 54kg Junior e Vincenzo Terlizzi nei 70kg Junior. Uniche due sconfitte per i giovanissimi Alessandro Cuccurullo nei 56kg Schoolboys e Giuseppe Ottati nei 54kg Schoolboys. La Napoliboxe ha conquistato anche due premi speciali, con Terlizzi che è stato giudicato il pugile più tecnico della riunione e Benaicha che ha vinto il premio per l’atleta più combattivo.

La riunione è stata dedicata a Salvatore Preziosi, pugile dilettante e professionista del dopoguerra, che fino al 1993 ha affiancato il maestro Geppino Silvestri e che ha rappresentato una figura di riferimento per lo sport all’interno dei Quartieri Spagnoli per tanti anni. Per ricordarlo è intervenuto Massimiliano Nota, nipote di Preziosi e già campione d’Italia e bronzo ai campionati mondiali militari. L’evento è stato realizzato grazie al contributo dei partner, il dottor Luigi Vittozzi, il dottor Giovanni Cacciola, il dottor Luigi Loreto, AR Auto, Moa Cafè, Hosteria Toledo e Valù.

“Abbiamo un nuovo gruppo di ragazzi, tutti molto giovani e alle prime esperienze – ha spiegato il maestro Lino Silvestri al termine della riunione, nel corso della quale è intervenuto anche il presidente della FPI Campania, Alfredo Raininger -. Nonostante questo siamo riusciti a portare a casa una vittoria di squadra di grande prestigio. Sono ragazzi che possono crescere e che sono all’inizio di un percorso che può portarli ai massimi livelli nazionali. Ma è importante anche la risposta del pubblico, che ha affollato la piazza dei Quartieri Spagnoli confermando quanto la boxe possa arrivare alla gente se la si avvicina nel modo giusto. Ho visto tanti bambini a bordo ring e se qualcuno di loro grazie a questa serata si avvicinerà al pugilato per noi sarà il successo più grande perché per noi l’aspetto sociale dello sport è importante tanto quanto quello agonistico”.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)