Il nuovo modo di leggere Napoli

Ponticelli: sequestro di armi e capi contraffatti, arrestate due persone

di / 0 Commenti / 615 Visite / 17 giugno, 2018

Foto di repertorio

Foto di repertorio

Prosegue l’attività di contrasto alla criminalità lungo le strade della periferia orientale di Napoli dove, durante la giornata di sabato 17 giugno, i carabinieri della Compagnia di Poggioreale hanno messo la firma su due importanti operazioni. Maurizio Repetti, 29 anni, residente in via Volpicelli a Barra è stato arrestato al culmine di un’intensa attività investigativa.

Una pistola glock 19 con caricatore chiusa in una busta, 14 munizioni calibro 9 luger e 51 proiettili dello stesso calibro, 71 proiettili da guerra calibro 5.56 Nato, circa 6 kg di droga tipo hashish, una busta di marijuana di 635 grammi, 5 involucri di crak, 36 grammi di cocaina, 6 mila euro in contanti: questo è quanto rinvenuto dai militari dell’arma nella camera da letto dell’arrestato.
Repetti è stato condotto al carcere di Poggioreale in attesa di convalida del fermo. L’uomo era finito sotto i riflettori dei carabinieri, perchè ritenuto contiguo al clan camorristico dei Minichini.

Nell’ambito di un’operazione anticontraffazione, invece, i carabinieri di Poggioreale hanno arrestato il 29enne Gennaro Notaro per detenzione di arma clandestina, reato di contraffazione e ricettazione.

L’uomo in un box di Ponticelli custodiva scarpe, vestiti ed accessori contraffatti. La merce, tuttavia, risultava di ottima fattura e qualità, tanto che Notaro rivendeva i capi contraffatti ai negozi della zona. In particolare, all’interno del box situato in via Comunale Maranda, i militari hanno trovato: 331 paia di scarpe, 131 magliette e 23 paia di pantaloni con marchio falso delle più note marche nazionali ed internazionali.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)