Il nuovo modo di leggere Napoli

Napoli: Tatuare con delle lamette? Adesso è possibile con il microblading

di / 0 Commenti / 435 Visite / 29 giugno, 2018

micr2-50La tecnica della dermopigmentazione negli ultimi anni si è molto diffusa, ma il tatuaggio più ricercato in assoluto è quello per le sopracciglia. Questa parte del viso che per molti versi viene spesso trascurata improvvisamente è diventata il pallino di tutte le donne, ma anche di tanti uomini.
Adesso, grazie alla nuova tecnica del microblading di Carla Nappi a Napoli, permette di fare una sorta di tatuaggio con delle lamette, realizzare sopracciglia perfette è ancora più facile. In fatti, questa tecnica permette di eseguire i tratti dell’arcata sopraccigliare e dei peli in modo molto preciso, senza errori e quindi è possibile fare di tutto, dalla correzione di un inestetismo alla creazione totale del sopracciglio, a seconda delle esigenze.
Microblading tecnica di alta precisione
Quante volte capita di radere le sopracciglia fino all’osso e di averle così rade che neanche si vedono? Per chi non ha una ricrescita regolare, ma anche per chi ha perso le sopracciglia a causa dell’alopecia o chi desidera correggere un inestetismo con il microblading trova un valido alleato per risolvere qualsiasi difetto. Le sopracciglia incorniciano lo sguardo e averle perfette è fondamentale per avere un volto armonioso. Con questa novità è possibile ottenere sopracciglia impeccabili e dall’effetto naturale.
Il nuovo metodo viene eseguito con un apparecchio diverso da quello utilizzato per il comune tatuaggio: si tratta infatti di una penna sottilissima dotata di una punta simile a una lama molto piccola, dove ci sono tanti piccoli aghi, ancora più sottili di quelli utilizzati per il tatuaggio semi-permanente. Questi microaghi iniettano sotto pelle il pigmento e man mano vanno creando dei peli sottilissimi e dall’effetto totalmente realistico. Dopo la prima seduta ne viene fatta un’altra a distanza di 50 giorni, indispensabile per perfezionare il tatuaggio.
Microblading una tecnica con tanti vantaggi
Il trattamento innovativo di imicroblading ha diversi vantaggi. Per cominciare, è molto meno doloroso di un tatuaggio semipermanente, anche se è da tenere presente che il dolore è soggettivo. Inoltre, gli aghi sottilissimi consentono di creare peli molto sottili, quindi il risultato finale è iper naturale. In più, la durata di questo trattamento è ancora più lunga e varia dai 3 a ai 5 anni. Il pigmento sbiadisce gradualmente ma è possibile fare dei ritocchi per prolungarne la durata ulteriormente. La prima seduta del trattamento dura circa due ore, ma varia in base al lavoro da eseguire. Anche i costi sono differenti a seconda del professionista o del centro a cui ci si rivolge.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)