Il nuovo modo di leggere Napoli

Napoli, cani maltrattati a due passi dalla Prefettura: blitz di vigili urbani e Asl

di / 0 Commenti / 225 Visite / 28 luglio, 2018

djhhp7gxcaau4jl“Tre Pitbull, un Rottweiler e un pastore tedesco legati a catene corte di un metro e mezzo, nel centro di Napoli, a due passi dalla Prefettura”. Lo denuncia Marialuisa Gentile, referente locale della onlus Animalisti Italiani.

“Detenere degli animali in quelle condizioni – prosegue – è maltrattamento animale. È evidente l’incompatibilità con il comportamento della specie di riferimento. L’animale, impossibilitato a muoversi, diventa tra l’altro più aggressivo e stressato, inoltre può essere neutralizzato facilmente, se l’obiettivo è tenere lontani gli estranei. La norma vigente mira a tutelare gli animali quali esseri viventi in grado di percepire dolore, anche nel caso di lesioni di tipo ambientale e comportamentale. In ragione di tutto ciò abbiamo attivato la Garante per la tutela degli animali, Stella Cervasio, che ha richiesto l’intervento urgente dei vigili urbani. L’Asl di competenza è stata avvisata e procederà ad inviare degli operatori da affiancare nell’attività di sequestro”.

“Non sono cani da combattimento – conclude l’animalista – una volta che avranno completato le visite veterinarie avranno bisogno di stallo o di una nuova casa. Non possiamo permettere che questi esseri finiscano nel canile”.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)