Il nuovo modo di leggere Napoli

“Ecco il Gioiello che non c’era” per la Festa della Mamma

di / 0 Commenti / 260 Visite / 3 aprile, 2019

La Festa della mamma ormai è alle porte. Una celebrazione laica che vanta origini antiche, la cui nascita risale al periodo del fascismo, esattamente al 24 dicembre 1933, con l’istituzione della «Giornata della madre e del fanciullo», che cadeva la vigilia di Natale. Per il regime fascista, la difesa della maternità e dell’infanzia, affidata precedentemente a opere religiose o private, era una questione d’interesse nazionale. Nella seconda metà degli anni Cinquanta nasce la “Festa della mamma” come è vissuta e concepita attualmente. In Italia questa festa viene celebrata la seconda domenica di maggio, il mese che per i cristiani è dedicato alla Vergine Maria.

immagine-1

Ad oggi, la festa della mamma, resta la ricorrenza più sentita tra le altre, perché parla della centralità simbolica e pratica che la maternità riveste rispetto agli altri ruoli parentali.

Una festa che rappresenta l’occasione in cui tutte le madri ricevono doni dai loro figli o dai loro partner. Infatti, è abitudine fare in modo che i bambini realizzino disegni, biglietti o lavoretti a scuola o a casa per le loro mamme. Non possono mancare i regali: gettonatissimi fiori e dolci, oltre ai gioielli.

immagine1

Quest’anno, l’appuntamento in chi si celebra la donna più importante della nostra vita è fissato a domenica 12 maggio, subito dopo “il ponte più lungo della storia“, ovvero le vacanze di Pasqua, immediatamente seguite dalla festa del 25 aprile e del 1 maggio. Ragion per cui, si corre il rischio di farsi distrarre da casatielli e gite fuori porta, giungendo impreparati a questo importante appuntamento con una tradizione che non passa mai di moda.

È preferibile, quindi, comprare in anticipo un regalo  capace di manifestare amore alle mamme, senza trovarsi in dirittura d’arrivo costretti a raccattare un pensiero “di fortuna” che rischia di non appagare appieno “la regina della casa”.

Giocando d’anticipo si può pensare di confezionare una giornata speciale, da trascorrere in famiglia per festeggiare e rilassarsi insieme. Un pranzo o una gita per consentire alla mamma di evadere dalla routine quotidiana potrebbe essere un ottimo inizio.

La ciliegina sulla torta può essere identificata, senza dubbio, in un gioiello Ergidanne la nuova linea di gioielli Made in Italy che sembra studiata apposta per questa ricorrenza e per regalare un’emozione speciale alle mamme.

immagine-2

Il “ciclo della vita” è uno Stile Orafo Innovativo che imprime nelle sue Collezioni i “Valori della Famiglia“. Ergidanne rievoca l’essenza dell’amore assoluto ed i sentimenti più puri che lo caratterizzano durante l’evolversi delle tappe più speciali della vita di un uomo e di una donna. Nonostante l’era moderna voglia eclissare con le sue tendenze tali standard, la “Mission di Ergidanne” si basa sui valori etici, sociali e morali della famiglia, proiettata a riprodurre fedelmente “il Ciclo della Vita“.

www.ergidanne.com

Un’ampia gamma di gioielli, disponibili in varie sagome e in varie versioni, capaci di abbracciare i gusti personali di ogni mamma, conferendole un tocco di classe, impreziosito dal sentimento intriso nel gioiello e che fa di Ergidanne il regalo giusto per la festa della mamma.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)