Il nuovo modo di leggere Napoli

Sant’Antimo, al “Green Fest” il premio “Goccia d’oro” al “comandante-ambientalista” Biagio Chiariello

di / 0 Commenti / 66 Visite / 5 maggio, 2019

e76b3b74-5301-4f6c-8c20-038c084fb938 Si è svolto presso il convento di S. Maria del Carmine di Sant’Antimo l’evento organizzato dall’ Associazione “Gocce di fraternità” con oggetto varie tematiche culturali, tra cui l’ambiente. Alla presenza di numerose persone, soprattutto associazioni ambientaliste, è stato consegnato al Comandante della polizia locale di Frattamaggiore, dottor Biagio Chiariello, il prestigioso premio “goccia d’oro”.

La consegna è avvenuta da parte del noto oncologo dott. Antonio Marfella, amico di battaglia del dottor Chiariello per la tutela dell’ambiente, del segretario regionale dell’Associazione Nazionale Carabinieri, ing. Francesco Agliata, amico di percorsi del Maggiore, personale dell’ A.N.C. di Sant’Antimo con il presidente Affinito e tanti altri tra cui colleghi di lavoro che hanno voluto far sentire la loro immancabile  vicinanza.
Il riconoscimento si rivolge ad un uomo che ama e lotta contro ogni forma di illegalità nel ruolo di comandante della Polizia Locale  ed è frutto quindi  di una attenta valutazione su una figura di spessore che sul territorio ha fatto sentire forte la presenza in difesa dell’ambiente tra cui si annovera il sequestro del bosco di capezza, della distilleria palma, del ponte di collegamento tra Sant’Antimo e Giugliano, di un’area di 30mila metri in zona case popolari, e quant’altro connesso a reati ambientali.

È anche grazie al dottor Chiariello che sono stati ottenuti fondi per circa cinquecentomila euro per l’installazione di telecamere su Sant’Antimo e Frattamaggiore, nell’ambito del progetto terra dei fuochi,  con lavori in corso e che daranno ai due territori la videosorveglianza relativa.

Il premio segue altri due, quello  di  personaggio dell’anno e del premio ambiente “Ambiente sound”‘.
Dopo un lungo periodo di reggenza dei caschi bianchi santantimesi, ora è a Frattamaggiore, dove si sta facendo apprezzare, nonché  sovraordinato per incarico del Prefetto di Napoli presso il comune di Calvizzano sciolto per problematiche connesse alla criminalità, oltre ad essere destinatario del prestigioso incarico del delegato del Governo in terra dei fuochi dove coordina quattro comuni, numero che potrebbe lievitare a seguito dell’egregio lavoro svolto.
Al dottore Chiariello è stato consegnato il premio con incisa la frase “Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo” e lo stesso ha definito l’ambiente  come “un bambino indifeso“.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)