Il nuovo modo di leggere Napoli
video

VIDEO-Venerdì 14 giugno: l’ingegnere Oliver Tahir e la giornalista Luciana Esposito ospiti di Radio Amore

by / 0 Comments / 41 View / 13 giugno, 2019

 

whatsapp-image-2019-06-13-at-18-58-14All’indomani del convegno “Vite sotto scorta”, incentrato sul delicato tema delle mafie, oltre che sulle criticità che segnano le vite di coloro che per la professione che svolgono finiscono nel mirino dei criminali, i due organizzatori dell’evento, l’ingengnere Oliver Tahir, inventore del dispositivo di sicurezza “Safe” e la giornalista Luciana Esposito, direttore del giornale online “Napolitan“, saranno ospiti di Radio Amore.

Il convegno si è svolto lo scorso mercoledì 12 giugno alla libreria “Feltrinelli” di Pomigliano D’Arco ed oltre alla partecipazione di una nutrita rappresentanza di cittadini, istituzioni locali e rappresentanti delle forze dell’ordine, ha visto l’adesione di autorevoli relatori: Lucio Vasaturo, Primo dirigente della DIA Napoli; Gianluca Piasentin, Comandante dei Ros di Napoli; Vincenzo D’Onofrio, Procuratore aggiunto di Avellino e Luigi Maiello, Comandante del corpo della Polizia municipale di Nola. Introdotti ed intervistati dai moderatori del convegno, l’ingegnere Tahir e la giornalista Luciana Esposito, i relatori hanno raccontato la loro esperienza ed hanno approfondito temi di cronaca contemporanea: dalle diverse sfaccettature che nel corso degli anni hanno assunto le organizzazioni criminali alla cultura e al linguaggio adottato dalle mafie.

Nel corso dell’intervista che andrà in onda durante la mattinata di venerdì 14 giugno su Radio Amore, i due organizzatori, oltre alle loro storie personali, racconteranno le motivazioni che li ha portati ad accendere i riflettori su temi di indubbia importanza, ma che troppo di rado trovano spazio all’interno di iniziative sociali e culturali.

Ampio spazio verrà dedicato al “Safe”: un dispositivo di sicurezza personale monitorato da una centrale operativa h24, composto da uno spray al peperoncino sotto l’ugello del quale è stata inserita una videocamera ad alta risoluzione, un sistema di sicurezza innovativo, inventato dall’ingegnere Tahir, destinato a rivoluzionare il concetto di autodifesa personale. Un motivo in più per non perdere l’intervista!

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)