Il nuovo modo di leggere Napoli
gallery
da-gigione-copertina-970

Legality dinner “Da Gigione”: il noto locale di Pomigliano offre un menù speciale ai relatori del convegno”Vite sotto scorta”

by / 0 Comments / 766 View / 17 giugno, 2019

da-gigione-copertina-970Un nome sinonimo di cibo di qualità da oltre un trentennio all’ombra del Vesuvio e che ha introdotto ed avviato una nuova era, decretando l’evoluzione delle macelleria in hamburgheria, ergendola ad autorevole punto di ristoro, dove gustare ottima carne: questo e molto altro è quanto racconta e racchiude un semplice nome, “Gigione”. 

Una storia che nasce negli anni ’80, quando Luigi Cariulo, ovvero l’ormai celeberrimo Gigione, e sua moglie Antonietta Cesario aprono la loro prima macelleria in via Fiume 40 a Pomigliano D’Arco, diventando negli anni un punto di riferimento in città, grazie all’attenta selezione di carni di qualità e alla scelta di prodotti ricercati: Luigi ama il suo lavoro e nel tempo stringe rapporti di vera e propria amicizia con i suoi fornitori, tra i migliori produttori locali.

In questo clima d’amore per la macelleria e di dedizione ed abnegazione per questo lavoro, Luigi ed Antonietta hanno cresciuto tre figli: Gennaro, Raffaele e Alberto. Proprio i figli del già noto macellaio nel 2013 hanno avuto l’intuizione che ha consacrato nell’Olimpo degli dei della ristorazione l’attività dei genitori che nel frattempo si è trasferita in via Trieste 71.

E’ così che nel 2015 nasce il marchio “Da Gigione” e apre il secondo punto vendita: l’Hamburgheria & Braceria di Via Roma 307, mentre la Macelleria e Hamburgheria Take Away viene spostata in via Passariello 65. Nonostante i notevoli cambiamenti una cosa rimane invariata dal 1985: l’eccellenza nella selezione di carne certificata a filiera chiusa e controllata, solo Marchigiana Igp proveniente da allevamento dell’alto Beneventano e Chianina Igp proveniente dall’Umbria. La carne è la materia prima di altissima qualità intorno alla quale ruota tutto il mondo di ‘Da Gigione’, viene selezionata personalmente da papà Luigi e presentata direttamente nel piatto al consumatore finale.
L’Hamburgheria & Braceria “Da Gigione” rappresenta una realtà innovativa che in questi anni si è rivelata capace di rinnovare la concezione dell’hamburger come street food per elevarlo a vero e proprio piatto da portata.
Non solo food, il sempre più gettonato locale di Pomigliano D’Arco annovera anche una ricca proposta beverage: da una vasta scelta di birre artigianali a un’originale cocktail list elaborata da Nino Siciliano, bartender di Pomigliano d’Arco, alla amplissima scelta di vini (oltre cinquecento), che i clienti possono consultare dal tablet.
Menù "Legality Dinner"

Menù “Legality Dinner”

Un progetto imprenditoriale solido e perennemente in crescita che anche in occasione del convegno “Vite sotto scorta”, tenutosi lo scorso mercoledì 12 giugno presso la vicina libreria “Feltrinelli” a Pomigliano D’Arco, ha dato ampia riprova dell’originalità e dell’intraprendenza che puntualmente consente al nome di “Gigione” di far parlare positivamente di sè, oltre che per la bontà dei suoi pianini e delle altre apprezzatissime portate, ormai entrate nella “hit del cuore” di numerosissimi avventori campani.

Al termine del convegno, organizzatori e relatori del convegno hanno avuto l’opportunità di gustare le succulente portate del “Legality Dinner“: un menù che l’hamburgheria “Da Gigione” ha ideato e realizzato esclusivamente per loro. 
Una lunga e gustosa maratona culinaria iniziata con “l’ossimoro: street food al ristorante”, ovvero, una carrellata di antipasti da gustare preferibilmente con le mani: un mix di abbinamenti inediti e calzanti che hanno consentito ai fortunati commensali di beneficiare di un autentico percorso enogastronomico, grazie alla complicità di una ricercata selezioni di vini e prosecco di ottima qualità che hanno accompagnato “la sfilata di prelibatezze”.
Trippa e caviale, bon bon di baccalà mantecato in panko alle alghe, genovese su pane di Matera croccante, “chiacchiere” con burro di Normandia ed alici del Cantabrico, hot dog di suino umbro alla Nerano, bao con agnello all’amatriciana, “Nori al battuto di vitello razza marchigiana Igp e uova di trota, Fettuccina di carpacci odi vitello razza marchigiana Igp, cozze, maionese alle cozze, limone e mandorle tostate, costina di agnello, mortadella e pistacchio siciliano: questa la parata di sapori servita per aprire le danze di un vero e proprio spettacolo culinario che ha regalato un autentico tripudio di sapori.
Non potevano mancare due autentici “cavalli di battaglia” che rappresentano il più autorevole biglietto da visita dell’hamburgheria “Da Gigione”: il panino e la tagliata di carne. 
Pane di produzione propria, hamburger di vitello razza marchigiana Igp, mozzarella affumicata di bufala e parmigiana di melanzane alla napoletana: questo il “re dei panini” servito agli illustri ospiti. A seguire, tagliata di vitello razza marchigiana Igp frollata 70 giorni, funghi shiitake e topinambur croccante.
Immancabili “le coccole” finali per chiudere “in dolcezza” la cena a dir poco squisita con una ricercata selezione di piccola pasticceria.
A completare ed esaltare il gusto delle portate, una ricercata selezione di vini in abbinamento: Franciacorta, Uberti, “Francesco I” Brut. Savignon, Inama, Vulcaia Fumè 2015 Magnum, Valpolicella Superiore, Roccolo Galassi 2014 Magnum, Sauternes, Chateau Suduiraut, Castelnau 2009.
Una cena che ha regalato agli illustri relatori la conclusione perfetta di una giornata densa di emozioni.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)