Il nuovo modo di leggere Napoli

Antonella Santoro e i “RittAntico” portano il Cilento in Germania

di / 0 Commenti / 38 Visite / 19 giugno, 2019

39387176974_8d5ef2cb6b_cCi sarà anche un po’ di Cilento quest’anno al Kieler Woche 2019, uno dei più importanti eventi di vela del mondo che si svolge ogni anno, fin dalla fine dell’800 a Kiel, città del nord della Germania.

Oltre alle gare di vela, sono in programma infatti più di 2.100 eventi, tra cui esibizioni di gruppi internazionali, artisti con musica dal vivo e circa 300 concerti.

I Rittantico avranno l’onore di rappresentare l’Italia grazie all’invito dell’Associazione Culturale di italiani nel mondo “Dante Alighieri”, e si esibirà in numerosi concerti oltre che sul palco principale della città anche in numerose altre zone della stessa.

La danza é affidata ad Antonietta Santoro, ballerina del collettivo “SUDANZARE”, con il quale esporta la musica in Europa. Reduce da una residenza a Parigi in gennaio, la Santoro sarà l’ospite danzante della formazione con la quale collabora da diversi anni.

Dal 2009 ad oggi, sono tanti i premi che il gruppo Rittantico può annoverare nella sua bacheca. Nel 2011 viene riconosciuto dal ministero della Cultura come gruppo di interesse nazionale per la diffusione della cultura popolare. Nel luglio del 2015 all’Expo di Milano sono ospiti del Padiglione Kip dedicato alla Dieta mediterranea e nello stesso anno partecipano al documentario per la Rai “Mediterranean diet example to the world” per la regia di Francesco Gagliardi e con l’attore Franco Nero . Negli anni successivi rappresentano la Campania in festival internazionali in Germania e in Francia, producono due video clip Deliria e Suonno, quest’ultimo premiato al Premio Manente 2018.

Antonietta Santoro, insegnate, danzatrice Nasce in Cilento e appassionandosi alla musica della sua terra ,dal 2008 comincia il suo percorso artistico trovandosi a contatto con le maggiori rappresentanti della tradizionale tarantella cilentana da dove parte e

approfondisce anche le altre danze popolari del Sud Italia,come la tammurriata e la pizzica.

Fondamentale nella sua formazione è l’incontro artistico con Tullia Conte, danzatrice,attrice e regista cilentana che segna i suoi inizi professionali nel mondo della musica popolare in Campania.Con la sua direzione si perfeziona nell’insegnamento della tarantella cilentana, diventando la rappresentante più giovane di questa importante forma di ballo popolare.

Attualmente collabora come danzatrice con le più affermate realtà musicali di tradizione in Cilento, realizza laboratori di tarantella insieme a musicisti e portatori di tradizione ed é la più giovane ambasciatrice della tarantella ciilentana.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)