Il nuovo modo di leggere Napoli
video

VIDEO-Evento solidale alla Whirlpool di Ponticelli: il punto della situazione con i protagonisti

by / 0 Comments / 74 View / 23 giugno, 2019

t/sdcard/DCIM/100GOPRO/GOPR1100
 Durante la serata di giovedì 20 giugno, in un clima di surreale ed inevitabilmente compromessa e sfalsata spensieratezza, i 430 operai della Whirlpool, da settimane in rivolta per opporsi alla messa in vendita dello storico stabilimento di via Argine a Ponticelli, hanno vissuto una serata diversa grazie alla “notte bianca”, organizzata dal comune di Napoli con il supporto degli organizzatori del “Napoli Pizza Village”.
Intrattenimento e pizze per tutti, grazie alla presenza di Errico Porzio e Salvatore Salvo, due pizzaioli dal cuore d’oro che a titolo gratuito, supportati dal loro staff, hanno sfornato pizze per gli operai che stanno rischiando di perdere il posto di lavoro, affiancati dalle loro famiglie, da tantissimi esponenti locali e nazionali del mondo sindacale e dalle istituzioni locali.
Una serata diversa per cercare di allentare tensione ed apprensione, nonostante la notizia che il confronto atteso per il 21 giugno a Roma fra il Ministro Di Maio e i vertici dell’azienda statunitense per impedire la cancellazione dello stabilimento produttivo di Napoli e la perdita complessiva di 1200 lavoratori in Campania è stato rinviato al 25 giugno.
Di tutta risposta, gli operai hanno bloccato via Argine in forma di protesta, interpretando questo rinvio come un ulteriore segnale che non lascia ben sperare in merito alle future sorti della fabbrica.Vi proponiamo le testimonianze dei protagonisti grazie alle interviste realizzate a:

Francesca Re David – Segretaria Generale Fiom;
Antonio di Costanzo – Consigliere VI Municipalità di Napoli e Monica Buonanno – Assessore al lavoro Comune di Napoli;
Raffaele Romano – Delegato Fiom;
Errico Porzio – maestro pizzaiolo “Pizzeria Porzio”.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)