Il nuovo modo di leggere Napoli

Inaugurazione da incubo per “Pareo Park”: ustioni e bolle sui piedi, in ospedale centinaia di bambini

di / 0 Commenti / 3667 Visite / 23 giugno, 2019

schermato-post-v-j-r-323x420Inaugurazione sciagurata per il Pareo Park, il parco acquatico sorto sulle ceneri del “Magic World” di Giugliano.

Tantissime persone hanno preferito partecipare al taglio del nastro del parco acquatico che ha ufficialmente aperto i battenti oggi, domenica 23 giugno, per scoprire attrazioni ed intrattenimenti offerti dalla nuova struttura, anziché concedersi una giornata di mare.

Tuttavia, la giornata è terminata anzitempo e nel peggiore dei modi per centinaia di famiglie che hanno affollato le sale d’attesa dei pronto soccorso de La Schiana di Pozzuoli e del Santobono di Napoli.

La notizia si è diffusa rapidamente sui social, in seguito alle denunce pubblicate sui profili di alcuni genitori che intorno alle 14.30 hanno raccontato che diversi bagnanti, soprattutto bambini, ospiti del parco acquatico Pareo Park hanno accusato malori probabilmente dovuti ad ustioni su tutto il corpo.

Diversi genitori riferiscono che sul corpo dei bambini sarebbero apparse bolle diffuse, soprattutto ai piedi, segni di ustione e sanguinamento, probabilmente riconducibili ad una percentuale di cloro in acqua troppo alta mista a condizioni igieniche precarie di alcune delle piscine del Pareo Park.

Sul posto sono giunte diverse pattuglie della Polizia che hanno raccolto le testimonianze dei presenti, dando poi l’allarme alle strutture ospedaliere. Tuttora una nutrita folla di bambini accompagnati dai loro genitori affollano la sala d’attesa dell’ospedale Santobono di Napoli in attesa di essere visitati e refertati.

La direzione del parco acquatico dal suo canto ha diramato una prima smentita attraverso i social, pubblicando un video in diretta accompagnato da questa frase: “Hanno spudoratamente messo voci in giro totalmente fasulle, c’è ancora gente che prende il sole. La polizia è intervenuta solo per calmare le 20 persone che volevano mettere in giro queste voci. Tra poco pubblicheremo anche le foto delle analisi dell’acqua, fatte davanti alla polizia, per dimostrare che non c’era assolutamente nulla nell’acqua”.

Pochi minuti dopo, però, il video in diretta è stato eliminato dalla pagina ufficiale di Pareo Park.

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)