Il nuovo modo di leggere Napoli

Statistiche sul gioco d’azzardo in Campania

di / 0 Commenti / 29 Visite / 1 ottobre, 2019

gioco-dazzardo-genericaNel 2018 la Campania si conferma sul podio nella spesa per il gioco d’azzardo, con numeri pressoché invariati rispetto al precedente anno. È quanto emerso dagli ultimi dati nazionali elaborati da Agimeg sulla base del rapporto pubblicato dalla Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM).

Rimasta dunque sostanzialmente invariata la spesa nel gioco da parte dei residenti della nostra regione, pari a 1,8 miliardi di euro, in lieve calo sul 2017 (-0,4%). La Campania si conferma così seconda a livello nazionale dietro la Lombardia.

Entrando nel dettaglio delle tipologie di giochi preferiti dai partenopei nel 2018, le slot e VLT hanno registrato una spesa stabile mentre sono aumentati i giocatori di scommesse sportive (+6,6%) e virtual games (+14,5%). In calo invece gli acquisti di Gratta e Vinci (-9,6%), le giocate sull’ippica (-6,7%) e al Lotto (-3,5%).

Prosegue il buon momento anche del gioco su Internet. Secondo le ultime ricerche di mercato, è il Centro Sud dove si concentra il maggior numero di giocatori online. In vetta la Campania con il 18%, seguita dalla Lombardia con il 12% e dalla Sicilia con l’’11%. A contribuire alla crescita del gioco sul web, la possibilità di divertirsi comodamente da casa o dal proprio smartphone, scegliendo fra una vasta tipologia di titoli, dalle scommesse sportive ai casino online. Con l’ulteriore vantaggio di approfittare di promozioni speciali e bonus per casino sui giochi, non presenti nelle sale terrestri.

Tornando ai numeri complessivi contenuti nel report sulla Campania, dal punto di vista della collocazione geografica per provincia, in testa Napoli con un giocato di 3,9 miliardi di euro. A seguire le province di Salerno con 1,6 miliardi e Caserta con 1,3 miliardi. Avellino e Benevento chiudono questa speciale “classifica” rispettivamente con 433 milioni e 323 milioni di euro giocati nel 2018.

Prendendo invece come riferimento la spesa (giocato – vincite), sempre lo scorso anno in Italia, Napoli si piazza al terzo posto con 945 milioni di euro, dietro Milano (1,06 miliardi) e Roma (1,3 miliardi). Anche Caserta nella top ten, esattamente nona in graduatoria (323 milioni).

Un mercato del gioco campano che si conferma importante anche per i conti dell’Erario, con quasi 1 miliardo di euro versati nel 2018.

 

 

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)