Il nuovo modo di leggere Napoli

Torta Danubio: la ricetta

di / 0 Commenti / 522 Visite / 29 ottobre, 2019

danubio-salato-3-1 La torta Danubio o Pan Danubio è una ricetta tipica della Campania. Si tratta di una buonissima torta salata che, oltre nella versione classica, potrete realizzare utilizzando la farcitura che più vi piace, considerando la versatilità dell’impasto che ben si sposa con tantissimi sapori.

L’origine del Danubio si perde nella tradizione austriaco-boema del Buchteln, un dolce preparato per le merende degli aristocratici e fatto di pasta lievitata, riempita di volta in volta con confetture di prugne e albicocche.

La ricetta fu “ufficializzata” intorno al 1920, da Giovanni Scaturchio, che quindici anni prima aveva aperto a Napoli una pasticceria in Piazza San Domenico Maggiore, nel cuore del centro storico.

Ogni giorno, Scaturchio preparava babà, sfogliatelle, roccocò, struffoli e tantissimi altri dolci tipici del panorama gastronomico partenopeo. Negli anni Venti, avendo sposato una donna originaria di Salisburgo, frequentò quelle zone e venne a contatto con la ricetta del Buchteln, importandola in Italia e riadattandola alle tradizioni e ai gusti nostrani.

Per alcuni, invece, il Danubio – nella sua variante salata – risalirebbe al matrimonio tra Re Ferdinando IV di Napoli e Maria Carolina d’Asburgo-Lorena, nel 1768.

In occasione del trasferimento della regina consorte alla corte del Vesuvio, i cuochi viennesi la seguirono e i napoletani si innamorarono presto di quella torta, preparata nella variante dolce e salata.

Ingredienti torta Danubio

  • 500 gr di farina manitoba
  • 2 uova + 1 tuorlo
  • 1 patata
  • 100 gr di latte
  • 25 gr di lievito di birra
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • 100 gr di burro
  • 1 cucchiaio di sale
  • 150 gr di provola
  • 150 gr di prosciutto cotto
  • 1 uovo per spennellare

PREPARAZIONE:

Lessare la patata in acqua bollente. Tagliare la provola e il prosciutto cotto a cubetti. Schiacciare la patata ancora calda riducendola in purea, quindi incorporarla nella farina manitoba in una ciotola grande.

Aggiungere tutti gli altri ingredienti: il burro ammorbidito, le uova e lo zucchero. Sciogliere bene il lievito nel latte tiepido e aggiungerlo poco alla volta all’impasto.

Amalgamare per bene tutti gli ingredienti. Aggiungere il sale.

Mettere il panetto di pasta in un luogo caldo coprendolo con un canovaccio e farlo lievitare per circa un’ora o comunque fino a quando non avrà raddoppiato di volume. Passato il tempo, riprendere la pasta e staccare da essa tante palline di pasta di uguale dimensione.

Spianare con le mani (o con l’aiuto di un matterello) ciascuna pallina, quindi farcirla con un pò di provola e di prosciutto cotto a dadini. Richiudere bene la pallina, bagnando con dell’acqua i bordi della pasta e procedere fino a farcirle tutte.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)