Il nuovo modo di leggere Napoli

Roccocò, i dolci di Natale della tradizione napoletana: la ricetta

di / 0 Commenti / 396 Visite / 13 dicembre, 2019

roccoco1-470x470 I Roccocò, insieme a struffoli e mostaccioli, sono i dolci di Natale immancabili sulle tavole dei napoletani. Robuste e croccanti ciambelline dolci dall’impasto a base di mandorle profumato e impreziosito da scorza d’arancia e dal famoso pisto, un particolare misto di spezie: un mix di sapori e profumi che fanno dei roccocò un dolce unico e soprattutto richiestissimo.

INGREDIENTI:

  • Mandorle 100 g
  • Farina 00 250 g
  • Zucchero 250 g
  • Cedro candito 100 g
  • Pisto 2 g
  • Scorza d’arancia q.b.
  • Acqua a temperatura ambiente 87 g
  • Bicarbonato o ammoniaca alimentare 1 pizzico
  • 1 Uova per spennellare
  • Mandorle 30 g per decorare

PREPARAZIONE:

Tostare le mandorle con la pellicina: disporle in una teglia e passarle in forno preriscaldato a 180° per 5 minuti. Una volta tostate, estraetele dal forno, lasciarle intiepidire qualche istante quindi versarne 50 grammi in un mixer e frullare fino ad ottenere un composto sufficientemente sabbioso. Tenere da parte le altre mandorle.

Tagliare il cedro candito a cubetti e passare alla preparazione dell’impasto. In una ciotola,unire la farina 00 con lo zucchero ed il bicarbonato – se volete rispettare la ricetta tradizionale utilizzate l’ammoniaca alimentare al posto del bicarbonato, nelle stesse dosi – , poi il pisto e le mandorle tritate. Grattugiare la scorza di ¼ d’arancia impastare versando l’acqua a temperatura ambiente a filo fino ad ottenere un impasto molto compatto e asciutto.

Unire il cedro tagliato a cubetti insieme a 50 grammi di mandorle intere 10, amalgamare al composto e poi trasferire il tutto sul piano da lavoro. Continuare ad impastare fino ad ottenere un panetto liscio.

Lavorare l’impasto con le mani fino ad ottenere un rotolo dal quale potrete ricavare dei pezzi da circa 75 grammi l’uno, staccandoli con le mani, per preservare l’integrità delle mandorle intere. Dai pezzi ricavare dei bigoli lunghi circa 20 centimetri, unire le le due estremità per formare una ciambellina.

Pinzare con le dita le due estremità per sigillarle, in modo che mantengano la forma durante la cottura. Trasferire le ciambelle su una teglia rivestita con carta forno e spennellare la superficie con dell’uovo leggermente battuto. Se intendete aggiungere delle mandorle per decorare la superficie, sovrapporle dopo aver spennellato le ciambelline.

Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 25 minuti, fin quando non saranno leggermente dorate. Prima di servire i vostri roccocò lasciateli raffreddare completamente su una gratella. Conservare in una scatola di latta.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)