Il nuovo modo di leggere Napoli

Tutti pazzi per le pizze di Porzio: dalla Polonia a Soccavo per imparare “l’arte del pizzaiolo social”

di / 0 Commenti / 842 Visite / 8 gennaio, 2020

78559932_10215526030448488_2812211982600503296_oIl 2020 si conferma un’annata ricca di successi e gratificazioni per il pizzaiolo Errico Porzio, al pari dell’anno terminato da poco. I feedback positivi, gli attestati di stima e i consensi collezionati dal pizzaiolo di Soccavo continuano ad accrescere e si estendono ben oltre i confini virtuali dei social network e delle mura regionali e nazionali.

Dal 16 al 18 gennaio, Porzio accoglierà una delegazione di 10 persone legate al mondo della ristorazione polacca che direttamente da Varsavia atterreranno a Napoli per un corso specialistico e intensivo sulla pizza napoletana. Il corso si svolgerà tra Soccavo ed Aversa, ovvero all’interno di due delle 5 pizzerie di Porzio: nella storica sede della pizzeria Porzio in via Cornelia dei gracchi e “al solito Porzio” il locale inaugurato l’estate scorsa nel cuore di uno dei luoghi simbolo della movida casertana.

I polacchi, come migliaia di altri utenti, seguono Porzio sui social e sono rimasti letteralmente ammaliati dalla bontà e dal fascino che le sue pizze riescono a trasmettere anche e solo attraverso le immagini e i video pubblicati sul web. Una passione contagiosa che ha alimentato il vivo e fermo desiderio di apprendere nuove tecniche e nuove tipologie di pizza per variare ed ampliare l’offerta, approcciando al mercato gourmet ormai già radicato nella cultura gastronomica italiana e napoletana, senza però schernire la tradizione, esponendosi al rischio di vedere le foto delle loro pizze spiattellate sui social come portata da schernire e denigrare.

Chi meglio di un maestro pizzaiolo esperto ed appassionato come Porzio può garantire il buon esito di un’impresa delicata e meticolosa come quella di esportare un modello di pizza innovativo che non sbeffeggi, però, la tradizione?

whatsapp-image-2020-01-07-at-18-51-54Consapevoli del fatto che Porzio è l’uomo e il pizzaiolo giusto su cui puntare, i proprietari della catena di ristoranti Restauracja Milanovo di Varsavia, hanno così programmato quest’esperienza napoletana nel segno dell’antica e squisita arte della pizza.

A fare da trade unions tra Varsavia e Soccavo, il commercialista napoletano Edoardo Pasquariello, che si sta occupando personalmente di organizzare il tour napoletano del gruppo di ristoratori polacchi.

Porzio e il suo staff si apprestano così ad inaugurare il 2020 immergendosi in una nuova ed entusiasmante avventura.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)