Il nuovo modo di leggere Napoli

Frittatine di pasta napoletane: la ricetta

di / 0 Commenti / 1549 Visite / 10 gennaio, 2020

frittatina-di-matteo I capisaldi dello street food napoletano sono tanti e ugualmente gettonati. Autentici must della gastronomia napoletana apprezzatissimi soprattutto dai turisti, non solo per la facilità con la quale si possono gustare anche passeggiando per strada.

La frittatina di pasta è uno dei tasselli più autorevoli del celeberrimo “cuoppo di frittura napoletana” e anche se il nome potrebbe trarre in inganno, non si tratta di una versione small dell’altrettanto celebre frittata di pasta, bensì di nidi di pasta con la besciamella e farciti con prosciutto cotto e piselli.

INGREDIENTI:

Bucatini 500 g
Prosciutto cotto da fare a cubetti 150 g
Piselli surgelati 75 g
Aglio 1 spicchio
Olio extravergine d’oliva q.b.
Olio di semi di arachide 1,5 l
Sale fino q.b.
PER LA BESCIAMELLA
Farina 00 200 g
Burro 130 g
Latte intero 1 l
Sale fino q.b.
Noce moscata q.b.

PER LA PASTELLA

Acqua 325 g
Farina 00 200 g

PREPARAZIONE:

Iniziare con il preparare la besciamella. Scaldare il latte in un pentolino mentre si lascia sciogliere il burro in una casseruola. Non appena il burro è fuso aggiungere tutta la farina e mescolare con una frusta finché il tutto fino ad ottenere un composto compatto. Versare il latte caldo un po’ alla volta e facendo attenzione che non si creino grumi. Una volta stemperato bene il composto aggiungere sale e noce moscata e proseguire la cottura fino ad ottenere una crema corposa. Coprire con pellicola trasparente e lasciar raffreddare a temperatura ambiente.

Passare alla preparazione del ripieno: tagliare il prosciutto a cubetti piccoli. Schiacciare uno spicchio d’aglio e riporlo in una padella insieme ad un filo d’olio, insaporire per qualche istante a fuoco medio e poi unire i cubetti di prosciutto e i piselli. Saltare in padella per pochi istanti, regolare di sale, togliere l’aglio e mettere il ripieno da parte per procedere con la cottura della pasta. Scolare gli spaghetti quando mancano 2-3 minuti dalla cottura. Versare gli spaghetti su un piano da lavoro leggermente unto, poi aggiungere un goccio d’olio e mescolare velocemente. Sminuzzare grossolanamente con il coltello e lasciar raffreddare. Quando tutti gli ingredienti avranno raggiunto la temperatura ambiente, versare la besciamella sulla pasta. Impastare bene con le mani e prendere un pugnetto di pasta tra le mani, solcare un buchetto al centro e inserire una manciata di piselli e prosciutto. Richiudere e schiacciare bene bene all’interno di un coppa pasta da 8 cm. In alternativa, modellare a mano.

Disporre le frittatine su un vassoio con carta forno, lasciar raffreddare in frigorifero per almeno un’oretta o finché non risulteranno ben rassodate.

Scaldare l’olio in una padella, mentre si procede alla preparazione della pastella. Versare la farina in un recipiente versando l’acqua a filo mentre si procede alla mescolazione con le fruste. Regolare di sale e continuare a mescolare fino ad ottenere una pastella liscia senza grumi e immergere le frittatine nella pastella per poi riporle nella padella preparata per la frittura.  Dopo 3-4 minuti dovrebbero essere ben dorate, quindi scolare su carta assorbente e servire in tavola ancora tiepide.

Per rendere ancora più appetitose le frittatine, potete aggiungere anche della carne macinata e del pepe nell’imbottitura.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)