Il nuovo modo di leggere Napoli

Rinnovare il bagno: 5 consigli per spendere poco

di / 0 Commenti / 129 Visite / 21 gennaio, 2020

ristrutturazione-bagno-e1527095356305 Rinnovare il bagno può rivelarsi un’operazione molto costosa, perché questa è una delle stanze della casa che comportano la maggiore spesa. Tra arredi, sanitari, interventi da parte dell’idraulico, rivestimenti delle pareti e via dicendo, i costi da mettere in preventivo quando si vuole ristrutturare il bagno possono davvero arrivare alle stelle. Con qualche piccola strategia però possiamo risparmiare parecchio: basta prestare attenzione ad alcuni dettagli ed evitare di commettere i classici errori. Oggi vi diamo alcuni consigli per rinnovare questa stanza in economia, riducendo al massimo i costi senza rinunciare alla qualità di materiali ed arredi.

#1 Minimizzare gli interventi importanti

Quando decidiamo di ristrutturare il bagno dobbiamo sempre, prima di tutto, valutare con attenzione gli interventi che effettivamente sono necessari. Spesso e volentieri l’idraulico consiglia di sostituire tutto l’impianto ma questo non è sempre indispensabile. Le tubazioni, se non troppo datate, potrebbero essere ancora in ottimo stato quindi vale la pena chiedersi se effettivamente valga la pena intraprendere dei lavori così importanti, che comportano una spesa non indifferente.

#2 Acquistare arredi e sanitari a prezzo di fabbrica

Arredi e sanitari sono costosi, specialmente se si acquistano in un negozio fisico della propria città. Trovare offerte vantaggiose in tal senso non è per nulla semplice, ma fortunatamente esiste un trucco per risparmiare senza rinunciare alla qualità. Online infatti ci sono alcuni portali che si occupano di vendita diretta senza intermediari: questo significa che il prezzo è quello del produttore e quindi risulta decisamente più conveniente. Un buon sito web in cui si possono trovare arredi e sanitari di ottima qualità è www.importforme.it che propone tariffe decisamente più vantaggiose rispetto ai comuni negozi ed è del tutto affidabile.

#3 Scegliere rivestimenti economici

Per quanto riguarda il rivestimento del bagno, oggigiorno le alternative che abbiamo a disposizione sono moltissime e tra queste ne troviamo alcune di economiche ma pur sempre di qualità. Anzichè scegliere il marmo o il granito per esempio possiamo optare per il gres porcellanato: un materiale molto resistente che consente di ottenere una grandissima personalizzazione. Il costo delle piastrelle in gres è decisamente più economico, quindi vale la pena prendere in considerazione questa opzione, che al giorno d’oggi è diventata tra le più popolari.

#4 Puntare sui dettagli di stile

Spesso per arredare il bagno ci si concentra su mobili di alto livello che sono sicuramente bellissimi da vedere ma che da soli non rendono la stanza più accattivante. Sono i dettagli di stile che fanno la vera differenza e per questi non occorre spendere cifre esorbitanti. Una bella pianta, dei vasi colorati, asciugamani in tinta e via dicendo sono piccole cose che possono cambiare completamente l’aspetto del nostro bagno e di certo non comportano una spesa folle.

#5 Attenzione alle soluzioni troppo economiche

Per quanto riguarda arredi e sanitari, al giorno d’oggi online si trovano molte soluzioni particolarmente economiche ma è importante prestare attenzione. Per risparmiare vale la pena affidarsi ad un portale come quello che vi abbiamo suggerito sopra che può offrire prezzi vantaggiosi perché a prezzo di fabbrica. Non conviene invece scegliere soluzioni low cost di marchi sconosciuti: potrebbero nascondere delle brutte sorprese.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)