Il nuovo modo di leggere Napoli

Sabato 25 gennaio, a San Sebastiano al Vesuvio torna il consueto appuntamento con “la sagra dò Zuffritte, Sasicc e Friariell”

di / 0 Commenti / 168 Visite / 25 gennaio, 2020

82335364_2649257395156928_4212349695936167936_n In concomitanza della festa patronale, torna a San Sebastiano al Vesuvio il consueto appuntamento con la sagra dedicata al soffritto e alle salsicce con i friarielli.

Sabato 25 gennaioa partire dalle ore 19,30, in piazza Municipio a San Sebastiano al Vesuvio, si svolgerà la 23esima edizione della sagra dò Zuffritte, Sasicc e Friariell

San Sebastiano punta sui sapori tradizionali partenopei per tendere una mano ai bisognosi.

La sagra ha puntualmente riscosso una notevole adesione, richiamando la partecipazione non solo degli abitanti locali, ma anche di cittadini dei comuni limitrofi e di tanti campani appassionati di sagre.

Patrocinata dalla Caritas Parrocchiale, dal Parco del Vesuvio e dal Comune di San Sebastiano al Vesuvio, la sagra è ideata e voluta per raccogliere fondi da destinare alla Caritas Parrocchiale per le opere sul territorio. Soldi che, dunque, verranno utilizzati per aiutare le famiglie più bisognose della comunità, come avviene già da svariati anni.

L’iniziativa è promossa dalla comunità del santuario di San Sebastiano martire, guidata dal parroco don Enzo Cozzolino (direttore della Caritas diocesana) con don Gaetano Borrelli e don Luigi Stradella

Organizzata dall’Oratorio di Don Bosco del Santuario Diocesano di San Sebastiano Martire, la sagra è un momento di aggregazione pensato per trascorrere momenti felici e spensierati, all’insegna dei valori e dei sapori genuini del territorio. Buon cibo, canti popolari e tanti ottimi prodotti locali sono le principali attrazioni sulle quali la comunità vesuviana punta, ancora una volta, per compiere un importante gesto di solidarietà.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)