Il nuovo modo di leggere Napoli

Come utilizzare correttamente un forno a microonde?

di / 0 Commenti / 406 Visite / 3 febbraio, 2020

sana_cucina_italiana_microonde Un forno a microonde può essere un ottimo alleato in cucina per riscaldare le pietanze avanzate in maniera rapida e sicura.

Tuttavia, non tutte le persone sanno come utilizzare correttamente questo elettrodomestico e tendono a riscaldare i cibi in modi più tradizionali che, però, possono nuocere alla perfetta conservazione dell’alimento, sia in termini di gusto che in termini di igiene.

Uno buon modo per conoscere i principali segreti di questo tipo di elettrodomestici, può essere quello di leggere recensioni di forno a microonde o, in alternativa, seguire i suggerimenti propositi in questo articolo.

Innanzitutto, è importante sapere come installare in maniera corretta il microonde in modo che l’apparecchio risulti di facile utilizzo prima di procedere con qualsiasi altro tipo di operazione.

E’ bene precisare che è possibile riscaldare vari tipi di alimenti nel forno a microonde per un pasto veloce o uno spuntino. Naturalmente, come per tutti gli altri elettrodomestici presenti nelle maggior parte delle cucine italiane, è necessario mantenere il microonde in perfetto stato pulendolo regolarmente in modo che continui a funzionare in maniera ottimale.

Installare correttamente un forno a microonde

Per una corretta installazione, è importante posizionare il microonde su una superficie piana e asciutta. Un bancone pulito della cucina o un tavolo in legno massiccio sono superfici ideali. E’ consigliabile non posizionare mai il forno a microonde vicino ai fornelli a gas o ad altri dispositivi di riscaldamento elettrico come le stufe.

E’ importante assicurarsi che le prese d’aria del forno a microonde presenti sui lati dell’elettrodomestico non siano bloccate.

Collegamento del forno a microonde alla presa di corrente

Una volta trovata la giusta collocazione, è importante verificare che il piano circolare di vetro presente all’interno del microonde sia correttamente fissato, in modo da poter funzionare in maniera sicura durante la cottura degli alimenti.

Una volta pronti, è possibile collegare il microonde a una presa a muro dotata di messa a terra. E’ sempre bene accertarsi che la presa non presenti malfunzionamenti di sorta, in modo da garantire un’alimentazione sicura del microonde.

Quando si installa un forno a microonde è sempre preferibile scegliere una presa di corrente “libera”, ovvero, alla quale non siano collegati altri elettrodomestici, al fine di evitare un possibile sovraccarico di tensione che potrebbe far saltare non solo il forno a microonde, ma anche gli altri dispositivi collegati.

Ora che il forno a microonde è correttamente posizionato ed alimentato, è importante controllare le sue specifiche funzionalità.

Le varie funzioni di un forno a microonde

Solitamente, sulla parte frontale dei più comuni modelli di forno a microonde, è presente un tastierino numerico da 1 a 9 che serve, in sostanza, per inserire il tempo di cottura desiderato. Vicino al tastierino, si trova un pulsante “Start” che si utilizza per avviare il forno a microonde.

La maggior parte delle microonde possiede solitamente anche un timer che è possibile impostare usando le istruzioni fornite con il prodotto.

A seconda del modello, il forno a microonde potrebbe avere impostazioni per il riscaldamento, lo scongelamento e la cottura dei cibi. Queste impostazioni possono essere settate in modo che, in maniera del tutta automatica, il microonde possa procedere all’attivazione delle varie opzioni di cottura.

 

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)