Il nuovo modo di leggere Napoli

Viaggi e tempo libero, 5 cose da fare assolutamente in Costiera Amalfitana

di / 0 Commenti / 74 Visite / 11 febbraio, 2020

amalfi-1-min Considerata la costiera più bella d’Italia e per molti anche la più spettacolare d’Europa, la Costiera Amalfitana è un autentico scorcio di paradiso a sud della penisola sorrentina. Un luogo al profumo di magia e limoni in cui spiccano per bellezza le casette colorate abbarbicate sugli scogli, il mare dalle mille sfumature turchesi e l’architettura che vanta origini antiche.

L’incantevole paesaggio Mediterraneo che abbraccia la Costiera Amalfitana ha fatto sì che questa venisse inserita nei siti Patrimonio dell’Umanità Unesco nel 1997. Una gemma italiana in cui la natura incontaminata si fonde perfettamente con i centri abitati che pullulano di antiche e uniche tradizioni.

Una location che meriterebbe più essere visitata centimetro per centimetro per non lasciarsi sfuggire nessuna sfumatura della sua magnificenza, ma ci sono 5 cose da fare assolutamente in Costiera Amalfitana.

Visitare il Duomo di Amalfi

Amalfi è un incantevole borgo marinaro unico per tutte le particolari bellezze artistiche e naturali che merita di essere ammirato almeno una volta nella vita.

Il complesso architettonico del Duomo di Amalfi è da considerarsi la punta di diamante della costa ed è composto da due basiliche comunicanti. Al suo interno sono conservate le reliquie di Sant’Andrea, patrono della città. Una tappa imperdibile in qualsiasi stagione dell’anno per tutti coloro che decidono di visitare la Costiera Amalfitana.

Visitare Atrani

Annoverato tra i borghi più belli d’Italia, Atrani giace tra il mare e la scogliera, ai piedi del Monte Civita e del Monte Aureo. La storia della nascita di questo villaggio è intrisa di mistero perché l’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. ha reso difficoltosa l’analisi dei suoi monumenti storici. Un borgo abitato da circa 900 anime caratterizzato da un paesaggio mozzafiato, dove sabbia e rocce ruvide si alternano a calette incantate.

Fare il bagno a Furore

Un incantevole villaggio che sembra nascosto tra le montagne campane a tal punto da renderlo “il paese che non c’è”.  Le sue casette si sviluppano su ripidi tornanti e sono accarezzati da una vegetazione ricca di ulivi e viti. Questa località della Costiera Amalfitana cela un gioiello unico nel nostro paese: un fiordo,  attraversato da un ponte alto 30 metri dove ogni estate si svolge il Campionato Mondiale di Tuffi dalle Grandi Altezze.

Concedersi un bagno nelle acque limpide di questa spaccatura tra le rocce è un’esperienza imperdibile. Un posto selvaggio e paradisiaco in cui sorge una graziosa spiaggetta da cui è possibile ammirare un panorama straordinario.

Fare shopping a Positano

Ripidi tornanti, viste emozionanti e per questo soprannominata la “città verticale”, Positano è un’autentica perla. Una sorta di presepe vivente accessibile durante tutto l’anno che conquista i suoi visitatori con i suoi colori e i suoi spettacolari belvedere. Il suo centro storico si distingue per una serie di piccole viuzze arrampicate nelle rocce e in cui sono disseminati numerosi negozietti.

Positano è una meta esclusiva dello shopping, famosa soprattutto per le sue botteghe di artigianato. Prodotti locali che spaziano dalla moda alla cucina e ricercati in tutto il mondo. Tra le produzione più acquistate e degne di nota troviamo: i sandali fatti su misura, le ceramiche, gli abiti della famosa Moda Mare Positano e i limoni, autentico fiore all’occhiello dell’economia agricola locale.

Assaggiare il limoncello

Il limoncello che si produce in Costiera Amalfitana è uno dei prodotti locali più apprezzati e richiesti in tutto il mondo. Il suo sapore inconfondibile è dato dall’utilizzo di prodotti incontaminati e autoctoni. I limoni lavorati sono gli sfusati amalfitani, così chiamati proprio per la loro forma allungata. Il liquore dolce che prende vita dalle scorze di limone che vengono macerate nell’alcool che, come impone la tradizione campana, deve essere assaporato fresco e dopo un buon pasto, per godere delle sue proprietà digestive. Terminare un buon pasto, deliziando il palato con le numerose eccellenze gastronomiche di cui è ricco il patrimonio culinario amalfitano, con un bicchiere ghiacciato di limoncello è un ottimo modo per onorare l’ospitalità.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)