Il nuovo modo di leggere Napoli

La storia di Thomas, morto il clochard che digiunava per dare il cibo ai suoi cani

di / 0 Commenti / 284 Visite / 10 marzo, 2020

clochard-thomas Una storia struggente che ha commosso il web, quella di Thomas, un clochard di Messina, morto di recente, dopo aver dato quel poco che aveva sempre e prima di tutto ai suoi cani o “canuzzi” come amava chiamarli affettuosamente. I cani: l’unica gioia, l’amore più grande della sua vita.

Qualche giorno fa, Thomas è morto e l’immagine dei suoi cani appollaiati ai piedi della sua bara ha commosso il popolo del web.

Chi conosceva Thomas racconta che molto spesso l’uomo ha rinunciato a quel poco cibo che aveva per darlo proprio a loro, ai suoi amatissimi cani.

I fedelissimi amici a 4 zampe hanno assistito al suo funerale tenutosi presso la chiesa di Don Orione a Messina, accucciati in silenzio per tutto il tempo del rito funebre vicino alla bara.

Erano “poveri” ma “ricchi”, perchè avevano un amore che in pochi hanno la fortuna di sperimentare. Sono Gianni e Nina i due cagnolini di Thomas che non hanno voluto lasciare il loro papà neanche un attimo. Quando la bara è uscita dalla chiesa, hanno iniziato a piangere e ad abbaiare strattonando i guinzagli per salire con Thomas sul carro funebre.

La scena ha commosso tutti i presenti. A salutare Thomas, molti amici messinesi. Grazie all’aiuto di molti volontari, 5 dei suoi 7 “canuzzi” come amava chiamarli hanno già trovato casa. Tranne Gianni e Nina, presenti al funerale.

Per questa ragione Dog.it ha lanciato un appello rivolto a tutti coloro vogliano davvero amare questi cani così come ha fatto Thomas. Sono di taglia media, buoni e giocherelloni con tutti.
Per chi volesse adottarli, è possibile richiedere maggiori dettagli sulla pagina Facebook creata dai volontari.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)