Il nuovo modo di leggere Napoli

Coronavirus: la foto del paziente 87enne che esulta dopo la guarigione è un inno alla speranza

di / 0 Commenti / 1800 Visite / 13 marzo, 2020

paziente-di-87-anni-esulta E’ diventata subito virale la foto che ritrae un anziano 87enne che esulta con il pugno in aria quando il medico gli ha comunicato che può tornare a casa: un’immagine ben presto diventata un simbolo della lotta al Coronavirus.

Un inno alla vita e alla speranza, contro un mostro temibile e spietato che ha segnato la storia del pianeta. Sembra invincibile, il CoVid-19, eppure l’esultanza di questo nonnino ci dimostra che nulla è impossibile, anche guarire dal coronavirus.

Nei giorni precedenti si è diffusa rapidamente anche la notizia della guarigione di un paziente di 101 anni, il quale non pensava alla sua salute ma a quando sarebbe potuto tornare a casa dalla moglie.

In queste ore, invece, un altro paziente anziano è diventato una star: è proprio il paziente di 87enne ritratto in un video mentre esulta non appena gli viene comunicato di essere guarito e pertanto può tornare a casa.

In un momento tanto critico e di grande fragilità psicologica per l’Italia e per tutta l’umanità, le “good news” sono terapeutiche, l’essere umano ha bisogno di piccoli barlumi di luce per continuare ad alimentare la speranza. L’87enne è diventato proprio questo. L’anziano aveva fatto parlare di sè già per un’altra circostanza: aveva espresso il suo desiderio di osservare il tramonto. Le sue condizioni, infatti erano gravi e non vi era certezza che sarebbe sopravvissuto. Un medico, adeguatamente equipaggiato, aveva assecondato la sua volontà.

Con il passare delle settimane, però, la sua salute è migliorata progressivamente. Nelle scorse ore il test al coronavirus è risultato negativo ed il medico gli ha potuto comunicare che sarebbe potuto tornare a casa. L’uomo ha esultato agitando il pugno al cielo, un momento che è stato colto nel video e che è diventata una foto simbolo della lotta al Covid-19.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)