Il nuovo modo di leggere Napoli

Le 6 caratteristiche che deve avere un vero Leader

di / 0 Commenti / 118 Visite / 7 aprile, 2020

doti-di-leadership Per amministrare un’azienda, portare avanti dei progetti e gestire un team di lavoro è necessario avere grandi doti di leadership.

Non è facile gestire le relazioni di lavoro, motivare i propri collaboratori e portarli a percorrere una strada comune. Spesso questo tipo di relazioni si pongono su piani diversi, dimenticando valori come empatia, resilienza e collaborazione.

Esistono, infatti, enormi differenze tra essere un capo e ed essere un leader. E queste differenze sono quelle che concorrono alla crescita e al successo di un’azienda.

Un buon leader, infatti, è in grado riconoscere il valore del gruppo e guidarlo verso lo stesso obiettivo, riconoscendo l’importanza di ognuno. La leadership aziendale è un processo fondamentale per la crescita di un’organizzazione, in cui una persona riesce a influenzare gli altri, portando:

  • una forte coesione tra i dipendenti;
  • stimoli quotidiani;
  • evoluzione personale e crescita aziendale;
  • miglioramento delle performance aziendali.

Diventare un vero leader è possibile!

Se vuoi migliorare le performance della tua azienda e imparare a sviluppare le tue doti di leadership, lavora su te stesso seguendo le indicazioni di chi ha esperienza nel settore, come Mirko Cuneo, CEO di Nextre.

In questo modo riuscirai a ispirare i tuoi collaboratori, dandogli la giusta motivazione per lavorare ad un obiettivo comune: la crescita della tua azienda.

1. Diventa il leader di te stesso

Per essere un buon leader devi diventare un punto di riferimento per i tuoi collaboratori, soprattutto attraverso le azioni che compi.

Per questo motivo, il primo passo da fare è quello di lavorare su di te.

Vai a fondo e conosci te stesso, individua i tuoi obiettivi e il modo per raggiungerli. Un vero leader infatti si muove dopo aver pianificato in modo minuzioso il lavoro, con attenzione alle soluzioni pratiche per raggiungere i suoi obiettivi.

Raggiungere l’auto leadership è una sfida importante per chiunque decida di diventare un vero leader.

Ma è un passo fondamentale affinché anche gli altri ti percepiscano come tale.

2. Dai valore ad ogni relazione

Per conquistare il rispetto delle persone che hai intorno non farti guidare dal loro ruolo o dal loro profilo professionale. Cerca sempre di vedere chi si nasconde dietro quel ruolo.

Dentro ad ogni persona ci sono potenzialità e risorse che solo un vero leader è capace di far venire fuori.

Crea empatia. In questo modo i tuoi dipendenti si sentiranno ascoltati e capiti.

Solo così avranno fiducia in te e nella tua capacità di guidare l’azienda.

3. Ringrazia i tuoi collaboratori

Impara a dire “Grazie” ai tuoi collaboratori. Sentirsi apprezzati per un lavoro svolto, rende i dipendenti più motivati a svolgerlo sempre meglio.

Un gesto di gratitudine infatti non interessa solamente il dipendente ma crea un rapporto diretto con la persona, che si sente apprezzata e utile.

La squadra è fondamentale per farti raggiungere i tuoi obiettivi e per far crescere la tua azienda. Il lavoro di ogni singolo dipendente è determinante. Per questo motivo ogni sforzo va premiato.

Un vero leader non ha bisogno di sentirsi ringraziato o gratificato.

La vera vittoria è la riuscita della sua impresa.

Impara ad estendere la tua gratitudine a tutte le persone che ruotano intorno alla tua azienda, decretandone il successo:

  • dipendenti;
  • fornitori;
  • forza vendita;
  • account;
  • addetti alle consegne;

Pian piano, anche gli altri verranno contagiati dal tuo modo di fare e la gestione del lavoro sarà molto più fluida e basata su un clima collaborativo.

4. Incoraggia le persone a fare il loro lavoro

La maggior parte delle persone lavora perché crede nell’importanza di ciò che fa.

La loro motivazione quindi non riguarda solo il lato economico, ma anche il desiderio di far parte di un progetto.

Rendi le persone partecipi, confrontati con loro, spiegagli il tuo punto di vista e chiedi la loro opinione. I dipendenti si sentiranno più coinvolti e motivati e svolgeranno le loro mansioni in maniera eccellente.

Incoraggiare le persone non costa nulla ma può portare grandi risultati all’azienda e al team.

5. Renditi sempre pronto ad ascoltare

Lascia sempre aperta la porta del tuo ufficio per i tuoi dipendenti. I tuoi collaboratori devono percepire in modo chiaro di avere di fronte un interlocutore in grado di ascoltare le loro idee e le loro opinioni.

Un vero leader ha la capacità di costruire una relazione forte con il proprio team.

Deve sapere accettare le critiche e deve essere pronto a mettersi in discussione. In questo modo i dipendenti sentiranno di avere di fronte una persona che merita il loro rispetto e accetteranno la sua leadership.

6. Sii sempre una persona di valore

Le capacità di un buon leader non possono essere misurate in base alla grandezza del suo ufficio, all’importanza della sua macchina o allo stipendio che percepisce.

Dietro ad un buon leader deve esserci una persona di valore, con dei principi di onestà, lealtà e etica.

Tradire questi valori può danneggiarti a livello personale e professionale.

Il più grande lavoro di un leader è migliorare la propria personalità e il suo valore come persona. Avere rispetto per i propri dipendenti è uno dei segni distintivi di un buon leader.

Ogni individuo è diverso dall’altro. Per questo motivo un buon leader deve avere la capacità di osservare chi ha di fronte e muoversi di conseguenza. Imparare il rispetto e la gratitudine richiede un grande impegno. Ma questi sforzi ti aiuteranno a gestire meglio la tua azienda, i tuoi dipendenti e le tue relazioni.

Conclusioni

Un’azienda che ha un personale motivato e affiatato trasmette un’immagine solida anche al cliente. Egli si sentirà coinvolto da questo entusiasmo, desiderando di essere parte integrante di questo sistema. Conquistare la fiducia da parte del cliente è il più grande successo del team.

Seguendo questi step, ti accorgerai pian piano che anche la qualità della tua vita migliorerà.

Riconoscere e comprendere il valore dei tuoi collaboratori sarà molto utile per creare un team autonomo e responsabile.

Vedrai che nel tempo, se metterai in pratica tutti questi consigli, anche i tuoi collaboratori si trasformeranno in leader. In quel momento saprai di aver svolto un ottimo lavoro!

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)