Il nuovo modo di leggere Napoli

Notte da incubo a Napoli: paura per scossa di terremoto ed incendi

di / 0 Commenti / 86 Visite / 8 aprile, 2020

untitled-design-17 Paura nella notte a Napoli. Una scossa di terremoto è stata avvertita a Napoli alle 2.50 di mercoledì 8 aprile. Secondo i rilievi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, la scossa di magnitudo 2.9, avvenuta a una profondità di appena due chilometri, è stata registrata a Pozzuoli.

Numerose le segnalazioni sui social network da parte dei residenti della zona flegrea. La scossa ha interessato l’area vulcanica dei Campi Flegrei, in particolare la Solfatara, a Pozzuoli, ed è stata nitidamente avvertita, soprattutto ai piani alti, dai cittadini residenti nei quartieri napoletani di Bagnoli, Fuorigrotta, Pianura, Soccavo, Vomero e Posillipo, e nei vicini comuni di Pozzuoli e Quarto.

Seppure la scossa sia stata avvertita dai cittadini puteolani e dai residenti dei comuni limitrofi, non si registrano danni nè feriti.

Poche ore prima, nel quartiere Soccavo, un incendio è divampato in un’area ampia quattro ettari, che lambisce anche una zona abitata. Per domare le fiamme è stato necessario l’intervento dei canadair.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)