Il nuovo modo di leggere Napoli

Napoli, poliziotto 37enne muore per fermare due rapinatori in fuga

di / 0 Commenti / 316 Visite / 27 aprile, 2020

Si chiamava Pasquale Apicella il poliziotto di 37 anni morto a Napoli nel tentativo di bloccare gli autori di una rapina in banca.

poliziotto-napoli56347-jpg_997313609L’auto degli agenti della pattuglia del commissariato di Secondigliano, all’altezza di Calata Capodichino, ha cercato di arrestare la fuga della vettura sulla quale si trovavano i due autori del colpo, ma è stata travolta dall’auto. Apicella  è morto, mentre il collega che si trovava in auto con lui è rimasto ferito. Feriti anche i due rapinatori nello scontro e sono stati bloccati.

Il furto in banca è avvenuto in via Abate Minichini. Dopo un breve inseguimento, la polizia ha creato una sorta di posto di blocco in via Calata Capodichino, ma all’alt i malviventi non hanno arrestato la corsa. Un’azione a tenaglia che doveva terminare con gli arresti dei malviventi e che si è conclusa con la morte di un agente di polizia. Due malviventi sono stati arrestati: sono rom, residenti nel campo nomadi di Giugliano in Campania, in provincia di Napoli. Il terzo componente della banda è ora ricercato dalla polizia. L’auto utilizzata dai banditi bloccati la scorsa notte a Napoli aveva una targa sovrapposta ed il telaio punzonato. Si trattava evidentemente di una vettura rubata. Nel violento impatto con la volante della Polizia il motore della vettura è stato sbalzato fuori.

c406ca65ab6149de44851931541d41eb-0024-kiwh-u31801265516249no-656x492corriere-web-sezioniPasquale Apicella lascia la moglie e due figli, di 6 anni ed uno di pochi mesi. In Polizia dal dicembre dal 2014, è stato prima all’ufficio del personale della Questura di Milano. Dal giugno 2016 ha lavorato al commissariato Trastevere e dall’ottobre 2017 era a Napoli, prima al commissariato Scampia e successivamente, dal dicembre 2019, al commissariato di Secondigliano.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)