Il nuovo modo di leggere Napoli

Coronavirus, nuova ordinanza della Regione Campania: ecco cosa cambierà da lunedì 4 maggio

di / 0 Commenti / 1651 Visite / 2 maggio, 2020

de-luca-3-6 Con l’ordinanza numero 41, la Regione Campania introduce ulteriori misure di prevenzione per l’emergenza coronavirus in relazione all’obbligo delle mascherine, attività motoria, disposizioni in tema di rientri nel territorio regionale, disposizioni in tema di asporto e consegna a domicilio.

Quarantena obbligatoria di 14 giorni per chi arriva in Campania da altre regioni. Dal 4 al 10 maggio – fermo restando le misure adottate dal governo nazionale e regionale – in Campania entrano in vigore le seguenti disposizioni: per tutti i soggetti provenienti dalle altre regioni, salvo che l’arrivo sia motivato da comprovate ragioni lavorative o da motivi di salute provati da certificazione medica, vige l’obbligo di comunicare l’arrivo all’Asl o al medico di medicina generale.

Attività motorie all’aperto : è consentito svolgerle individualmente, rispettando il distanziamento sociale e indossando le mascherine. Le fasce orarie in cui sarà consentito svolgere tali attività, che potranno essere svolte solo in zone limitrofe alla propria abitazione, sono le seguenti: – 6.30 / 8.30 e – 19.00 / 22.00. Le persone non autosufficienti potranno essere accompagnate. Non è consentito svolgere attività di corsa, footing o jogging nelle aree pubbliche ed aperte al pubblico.

Bar e ristoranti non avranno vincoli di orario, nè limitazioni di consegna al di fuori del territorio comunale. L’unica modalità permessa resta quella del delivery: si potrà ordinare a telefono o attraverso app online. Non sarà possibile recarsi di persona al bar o al ristorante e prendere individualmente le ordinazioni.

Mezzi di trasporto pubblico: Per evitare il sovraffollamento dei mezzi pubblici, che alzerebbe le probabilità di contagi da Coronavirus, la capacità di questi ultimi sarà limitata. Dovrà essere rispettato il distanziamento sociale. I controlli saranno aumentati e dispositivi di monitoraggio segnaleranno quando i mezzi di trasporto avranno raggiunto la capacità massima.

Per consultare l’ordinanza, clicca qui.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)