Il nuovo modo di leggere Napoli

Ecco perché bisogna lavare le mani

di / 0 Commenti / 45 Visite / 28 maggio, 2020

lavarsi-le-mani-2Perché è importante lavare le mani?

Lavare accuratamente le mani, oramai, è uno di quei gesti che negli ultimi mesi ci è stato detto di fare di frequente durante il giorno, vista la diffusione così rapida del nuovo coronavirus. Naturalmente, se voi usate dei saponi bio naturali liquidi e in saponette potrete essere certi di effettuare una pulizia adeguata solo seguendo determinate regole: in tanti, difatti, erano abituati – prima dell’arrivo della pandemia – ad entrare nei bagni pubblici, usare i servizi e lavare solo con acqua le proprie mani. In realtà, con questo gesto non si fa altro che accrescere la carica batterica presente sul palmo della mano e, di conseguenza, pure il pericolo di venire a contatto con batteri pericolosi come ad esempio e.coli o batteri coliformi. Il miglior modo per eliminare lo sporco ed i batteri dalle mani, consiste proprio nell’usare il sapone, sfregare bene le mani con l’acqua e, dopodiché, risciacquare accuratamente sotto il getto dell’acqua. Ora che quest’azione è entrata a far parte della routine di molte persone (e si spera che rimarrà tale), vorremmo portare alla vostra attenzione anche allo stesso gesto del lavaggio, poiché anche questa fase può caratterizzare l’igiene delle nostre mani in modi diversi. Ma voi, siete realmente certi di eseguire il lavaggio delle mani come si deve oppure trascurate ancora qualcosa di questo gesto così importante? Scopriamolo insieme nel prossimo paragrafo!

Ecco come bisogna lavare le mani

 

Per lavare per bene le mani non è necessario esclusivamente acquistare saponi per le mani, saponette e gel igienizzanti, bensì è soprattutto utile compiere questo gesto in un tempo prestabilito. Difatti, per essere realmente sicuri di aver lavato bene le mani, è necessario trascorrere in bagno almeno 45 secondi: solo in questa maniera, pulendo attentamente il palmo e le dita delle mani con acqua e sapone, potrete essere certi di non contrarre infezioni ed ammalarvi di qualunque patologia collegata ai batteri presenti in bagno su maniglie, sanitari e porte. Una scarsa igiene, difatti, è la prima causa della proliferazione di infezioni e malattie e, la conseguenza diretta di questa scarsa attenzione porta inevitabilmente ad un problema ancor più grave ovvero quello delle resistenza agli antibiotici, che troppe volte sono usati senza testa. Un’idea simpatica potrebbe essere quella di canticchiare “tanti auguri a te” mentre si compie questo gesto: in questo modo, trascorreranno senz’altro 45 secondi tra insaponare e risciacquare le vostre mani sotto il getto dell’acqua. Questa sarà anche un’idea divertente per far apprendere l’importanza di questa azione ai più piccoli di casa che, generalmente, non amano molto lavare le mani o fare il bagnetto.

L’idratazione della pelle è importante

Come potete ben immaginare, lavando spesso le mani diventa essenziale pure prendersi cura della pelle, perché l’utilizzo di determinati prodotti può compromettere l’idratazione. Proprio per questo, quando acquistate dei prodotti per la pulizia delle mani, preoccupatevi di non prendere il più economico, bensì quello che è fatto con ingredienti delicati e idratanti come la calendula e l’aloe. Solo in questo modo, sarete certi di prendervi cura della pelle nel modo giusto. Naturalmente, prima di andare a letto, sarà anche molto importante idratare ancor di più in profondità la pelle, selezionando una crema o balsamo mani. Se avrete la necessità di idratare ancor di più, potrete usare una maschera per le mani: praticamente si tratta di guantini imbevuti che potrete semplicemente indossare per 10-15 minuti e vi consentiranno di fare un vero e proprio pieno di idratazione. Ora non vi resta che mettere in azione tutto quello che avete imparato grazie al nostro post e prendervi cura delle vostre mani nel modo migliore!

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)