Il nuovo modo di leggere Napoli

Paccheri alla pescatora: la ricetta di “Mimmo il Pastaio”

di / 0 Commenti / 898 Visite / 17 giugno, 2020

paccheri-alla-pescatora

paccheri alla pescatora sono un classico intramontabile della cucina italiana, campana in particolare, grazie ai quali possiamo gustare le prelibatezze del nostro bel mare – racconta il pastaio napoletano Domenico Scognamiglio, proprietario di uno dei laboratori di pasta artigianale più quotati della regione: “Il Tortellino Pasta Fresca” – un primo piatto profumato e delizioso, da accompagnare rigorosamente con un calice di un buon calice di vino bianco. Il sapore del mare e l’eleganza del piatto sono impagabili!

Ingredienti

  • 200 gr di paccheri
  • 200 gr di cozze200 gr di vongole
  • 4 mazzancolle
  • 300 gr di gamberi
  • 1 spicchio d’aglio
  • 4 cucchiai di passata di pomodoro
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • q.b. di sale
  • q.b.  di peperoncino
  • q.b. di olio d’oliva
  • 1/2 limone

Preparazione

Pulite sotto acqua corrente le cozze e togliete la barbetta; lavate le vongole più volte per eliminare tutta la sabbia. In un tegame mettete un filo di olio, lo spicchio di aglio schiacciato e un pizzico di peperoncino. Appena l’aglio comincia a soffriggere, toglietelo e aggiungete le cozze e le vongole. Coprite con il coperchio e lasciatele aprire facendole cuocere a fuoco alto. Ci vorranno più o meno 7/8 minuti.

Una volta aperte, toglietele dal fuoco e mettetele in una ciotola per farle intiepidire e per poterle poi sgusciare più comodamente. Filtrare la loro acqua di cottura con un colino, vi servirà per mantecare la pasta.

Pulite gamberi e mazzancolle, eliminando teste, code, carapaci e filamenti delle interiora. Tagliate con il coltello in tre pezzettini e mettetene una metà in una ciotola a marinare con un cucchiaio di olio, un pizzico di sale e il succo di mezzo limone; l’altra metà la aggiungerete qualche minuto prima della fine della cottura della pasta.

 Lessate i paccheri in abbondante acqua poco salata e scolatela molto al dente direttamente nel tegame dove avete filtrato l’acqua delle cozze e delle vongole. Fate mantecare la pasta per qualche minuto e poi aggiungete la passata di pomodoro, cozze e vongole sgusciate, mazzancolle, gamberi e completate la cottura. Se necessario, aggiungete qualche mestolo di acqua di cottura della pasta. Impiattate e aggiungete un pizzico di prezzemolo.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)