Il nuovo modo di leggere Napoli

Periferia occidentale di Napoli, controlli dei carabinieri: fidanzatini fermati con pistole giocattolo

di / 0 Commenti / 51 Visite / 6 luglio, 2020

pistola-giocattolo-6-lugControllo capillare del territorio e presenza rassicurante: questi alcuni degli obbiettivi a fondamento degli svariati presìdi di legalità disposti ogni giorno dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Napoli.
Forte l’attenzione nelle aree più frequentate dai giovani e dai turisti. Nei soli quartieri di Posillipo e Mergellina i carabinieri della compagnia di Bagnoli hanno controllato 181 persone – 31 quelle già note alle forze dell’ordine – e 56 veicoli. 11 le “due ruote” poste sotto sequestro e affidate alle depositerie giudiziarie. Nessuna tolleranza per chi non indossa il casco e non rispetta il codice della strada:  affermazione che si riflette sul numero di contravvenzioni notificate – 34 –  per sanzioni che superano complessivamente i 16mila euro.

2 le persone denunciate per guida senza patente, 7 i parcheggiatori abusivi finiti nelle maglie dei controlli. 2 di questi chiedevano denaro anche agli automobilisti che, in sosta sulle strisce blu di Viale Gramsci, avevano già esposto il “grattino”.

Sequestrata nei pressi di una nota pizzeria di Piazza Sannazzaro una Beretta 92SB a salve, contenente 4 cartucce. Era occultata ai piedi di un bidone dell’immondizia e non riportava il tappo rosso. Indagini in corso per verificare se sull’arma possano esservi impresse impronte “già note”.

Denunciati per procurato allarme e porto abusivo di arma da taglio due 15enni. I “fidanzatini” sono stati fermati a Mergellina dopo che un cittadino aveva notato che il giovane alla guida portasse una pistola il cui calcio sporgeva dalla cinta. Allertati, i carabinieri li hanno facilmente individuati e bloccati.
Il ragazzo è stato trovato in possesso di una pistola giocattolo con il tappo rosso e di un coltello lungo 10cm. La ragazza, invece, aveva nella borsetta altre 2 pistole giocattolo, anche queste con tappo rosso. A quel punto i militari sono stati costretti a denunciare i due ragazzini – incensurati – per poi affidarli ai rispettivi genitori.

Controlli serrati anche nei quartieri di Pianura e Rione traiano. Ancora i carabinieri della Compagnia di Bagnoli hanno rinvenuto in un’area verde pubblica in Via Tertulliano – strada che percorre il cuore del Rione traiano – 63 grammi di hashish e marijuana ancora da suddividere in dosi
In un’altra area verde, questa volta in Via Palazziello, rinvenute 316 cartucce di vario calibro e un caricatore “a banana”.
I controlli continueranno anche nei prossimi giorni.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)