Il nuovo modo di leggere Napoli

E’ morto Sergio Zavoli, il padre del giornalismo televisivo

di / 0 Commenti / 34 Visite / 5 agosto, 2020

wccor1_0kqopq0l-0007-kisf-u32001339362188hkg-656x492corriere-web-sezioniLutto nel mondo del giornalismo: durante la serata di martedì 4 agosto, a Roma è morto Sergio Zavoli, maestro del giornalismo televisivo. Aveva 96 anni. Padre di programmi storici come La notte della Repubblica, è stato radiocronista, condirettore del telegiornale, direttore del Gr, presidente della Rai dal 1980 al 1986, autore di inchieste che hanno segnato la storia. Nato a Ravenna nel 1923, Zavoli era entrato alla Rai nel 1947 come giornalista radiofonico. Il passaggio alla tv nel 1968: Zavoli ideò trasmissioni di grande successo come TV7, AZ, Controcampo; l’anno successivo diventò condirettore del Telegiornale e poi ancora direttore del Gr1 (1976) e presidente della Rai (1980-86).
    Zavoli è stato anche direttore del Mattino di Napoli (1993-94) e ha firmato come opinionista per varie riviste come Oggi, Epoca, Jesus. Senatore dal 2001 al 2018, nel 2009 è stato eletto presidente della commissione parlamentare per la vigilanza sulla Rai.

Se ne va un pezzo della storia del nostro paese, un giornalista in grado di capire più e meglio di altri il valore della televisione pubblica e attraverso questa raccontare l’Italia.

Domani, giovedì 6 agosto, ci sarà la camera ardente, probabilmente in Senato, poi sarà tumulato a Rimini.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)