Il nuovo modo di leggere Napoli

Neonato trovato morto in un’aiuola nel salernitano, fermati marito e moglie

di / 0 Commenti / 48 Visite / 3 settembre, 2020

072104373-3f3e6408-2e07-4ed1-af50-e49835ab3fd2Il corpicino senza vita di un neonato è stato trovato in un’aiuola, avvolto in un lenzuolo. E’ accaduto nel comune campano di Roccapiemonte in provincia di Salerno.

Due persone, marito e moglie, sono state fermate, accusate di essere i responsabili dell’omicidio. Nel corso della scorsa notte i Carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino e del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Salerno hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto per omicidio marito e moglie rispettivamente di 47 e 42 anni.

Shock e incredulità nei cittadini, quando il corpicino, intorno alle 19, è stato notato in un’aiuola di via Roma da un abitante della zona che si avvicinava al suo garage e che ha dato l’allarme. I carabinieri della locale stazione e i colleghi della compagnia di Mercato San Severino sono intervenuti insieme alla polizia municipale. Gli investigatori hanno rinvenuto una ferita alla testa sul corpicino.

La salma, dopo l’esame esterno effettuato dal medico legale, è stata trasferita all’obitorio dell’ospedale di Nocera Inferiore dove sarà sottoposta ad autopsia. Il neonato, al momento del ritrovamento, aveva ancora il cordone ombelicale attaccato. L’ipotesi principale è che fosse nato da poche ore.

In segno di lutto, oggi, giovedì 3 settembre, alle 18.00, il primo cittadino di Roccapiemonte invita la popolazione e i titolari degli esercizi commerciali della città  ad osservare un minuto di raccoglimento e di riflessione.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)