Il nuovo modo di leggere Napoli

Le mete più belle per trascorrere le vacanze in Italia

di / 0 Commenti / 39 Visite / 14 settembre, 2020

Dove trascorrere le vacanze in Italia

immagine1

Oltre che per la buona cucina, il nostro Paese è famoso e riconosciuto come una tra le mete turistiche più ambite ed apprezzate dove passare le vacanze. Infatti, le molte suggestive località presenti nel nostro territorio, permettono ogni anno di registrare un folto numero di turisti provenienti da ogni parte del mondo che scelgono l’Italia come meta per un viaggio di piacere. Attraverso una rapida ricerca con il PC è facile scoprire quali sono i posti più interessanti da visitare; usiamo il computer per divertirci con il nostro sito di giochi e passatempo preferito, per godere della buona musica o dei video in streaming, oppure per comunicare con amici e parenti a distanza via email o via social. Oggi vi vogliamo far scoprire all’interno delle nostre pagine, una selezione delle mete più suggestive da non farsi scappare assolutamente, soprattutto per chi preferisce restare in Italia senza dover necessariamente viaggiare all’estero.

La regione Toscana

La Toscana è una delle regioni più pittoresche d’Italia, affascinante e deliziosa, capace di incantare i visitatori con le sue indimenticabili città, la straordinaria campagna e gli eccellenti vigneti. Dall’irresistibile Chianti all’affascinante Firenze, fino ai paesaggi mozzafiato di Lucca, c’è così tanto da vedere e da fare se si sceglie questa regione come meta per un viaggio di piacere. Firenze, una delle più importanti città della nostra penisola, è un gigantesco museo d’arte da non lasciarsi scappare. Dozzine di musei che pullulano di dipinti e sculture, capolavori che decorano le sue chiese, le opere presenti nella Galleria degli Uffizi e Palazzo Pitti, le botteghe degli artigiani e le botteghe dell’Oltrarno e molto altro ancora. Il Duomo, la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, è un punto di riferimento dell’architettura mondiale grazie alla sua imponente cupola che sfida la gravità. Il famoso campanile in marmo studiato da Giotto, il Battistero ottagonale con le sue incomparabili porte in bronzo; uno dei complessi architettonici realizzati durante il Rinascimento italiano più belli al mondo.

Costiera Amalfitana e Capri

L’alta e scoscesa penisola Amalfitana si protende bruscamente nel Mediterraneo formando il bordo meridionale del Golfo di Napoli. La costa frastagliata incanta con le sue misteriose grotte, scogliere scoscese e piccole baie dall’acqua color smeraldo. Difficile immaginare un posto più bello in cui le città si adagiano lungo i ripidi pendii, con abitazioni e ville incollate alle scogliere dietro di loro. I fiori sbocciano ovunque offrendo uno spettacolo unico attraverso le strade panoramiche tra le più belle al mondo. All’estremità della penisola, facilmente raggiungibile con diversi traghetti, si trova la favolosa isola di Capri con i suoi meravigliosi luoghi da visitare tra cui la suggestiva Grotta Azzurra. Sorrento, sulla costa settentrionale della Penisola Amalfitana, è un’ottima base per pianificare escursioni verso le città limitrofe e tutte le attrattive della regione.

Il Piemonte e Torino

Torino è una delle grandi città industriali presenti al nord che, a differenza di Milano, è relativamente piccola e compatta. Grazie alle sue dimensioni ridotte è ideale per chi ama le passeggiate, per scoprire così i punti di maggiori interesse presenti nella città girando a piedi. Progettata dai Savoia, la città si presenta come maestosa ed elegante, con architetture di grande prestigio. Un piccolo quartiere medievale, siti romani e interi quartieri di Art Nouveau, importanti musei di fama internazionale, un parco lungo il fiume, le piazze porticate, i viali e i palazzi reali del centro storico, sono il segno caratteristico dell’eleganza di Torino. La città può diventare un ottimo punto di partenza per le escursioni verso tutta la regione; il Piemonte, con la sua storia e le sue tradizioni infatti, regala paesaggi mozzafiato con laghi, castelli e dimore storiche che fanno parte del patrimonio culturale, artistico e paesaggistico della regione.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)