Il nuovo modo di leggere Napoli

Martedì 22 settembre: il pizzaiolo Errico Porzio tra i protagonisti dell’evento “TUFFOLIO 2020 degli Artisti del Gusto”

di / 0 Commenti / 91 Visite / 21 settembre, 2020

whatsapp-image-2020-09-21-at-19-17-43Cresce l’attesa per  l’evento TUFFOLIO 2020 degli Artisti del Gusto, percorso wine e food il cui tema sarà l’olio extravergine di oliva, in programma martedì 22 settembre alle ore 19.00, nell’incantevole cornice dell’Hotel Ariston di Paestum, location suggestiva che sorge in un territorio di eccezionale bellezza artistica e naturale, poco distante dal mare, come dal Parco e dal Museo Archeologico di Paestum, dove è custodita la celeberrima “Tomba del Tuffatore”.

Il percorso gastronomico TUFFOLIO 2020 degli Artisti del gusto vedrà come protagonista l’ingrediente base della dieta mediterranea: l’olio extravergine d’oliva. Parteciperanno aziende/frantoi italiani con un prodotto di punta, che sarà abbinato ad uno chef, pizzaiolo, pasticcere e gelatiere, chiamati ad utilizzare l’olio EVO per realizzare la propria pietanza, posta poi in degustazione agli ospiti in versione finger foods.

Saranno presenti oltre 50 tra chef campani, di cui alcuni stellati, pasticceri, pizzaioli, gelatieri, che realizzeranno ognuno una pietanza rappresentativa del proprio territorio, tra i quali spicca il nome del maestro pizzaiolo Errico Porzio. Il “Pizzaiolo social”, sempre più popolare sul web, sempre più stimato ed apprezzato per le sue pizze, sarà tra i protagonisti del prestigioso evento chiamati ad esaltare nel migliore de modi il gusto inconfondibile dell’olio EVO.

TUFFOLIO 2020 degli Artisti del gusto si svolgerà all’aperto, nei magnifici giardini dell’Hotel Ariston, dove si distingueranno spazi dedicati alla ristorazione, alla pizzeria con forni mobili e alla pasticceria e gelateria, non mancheranno i vini di qualità.

Ad ogni azienda sarà riservata una postazione , mentre ai 250 ospiti che presenzieranno all’evento al quale è possibile aderire gratuitamente e solo su invito, sarà proposta la degustazione dei piatti in versione finger foods.

Una festa che risuona come un autentico tributo ai sapori e alle eccellenze del territorio campano per ripartire dalle infinite e preziose risorse che rappresentano il più autorevole punto di forza del meridione.

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)