Il nuovo modo di leggere Napoli

Come scegliere un anello di fidanzamento

di / 0 Commenti / 88 Visite / 24 settembre, 2020

anello-di-fidanzamento-19-1Avete deciso di fare il grande passo e siete pronti per chiedere la mano alla vostra dolce metà? Allora con ogni probabilità siete adesso alle prese con la scelta dell’anello di fidanzamento: il simbolo per eccellenza dell’amore. Fino a quando non ci si trova a doverlo acquistare, non ci si rende conto di quanto sia difficile scegliere il modello perfetto. In commercio infatti ne esistono di moltissime tipologie ed è naturale essere indecisi, visto che si tratta di un dono dal grande significato, che deve assolutamente essere apprezzato da lei.

Oggi vi diamo alcuni consigli per scegliere l’anello di fidanzamento ideale per la vostra dolce metà, in modo da poterlo poi acquistare a colpo sicuro. A tal proposito, vi ricordiamo che al giorno d’oggi conviene ordinarlo online su portali specializzati come Gioia Pura. Si trova un’ampia scelta di fedine in oro bianco e di anelli di fidanzamento per tutti i gusti a prezzi convenienti.

Anello di fidanzamento: quale materiale scegliere?

Gli anelli di fidanzamento non si distinguono solo in base alle tipologia della pietra ma anche in base al loro materiale. Anche se infatti si tratta sempre di un metallo pregiato, le alternative sono parecchie anche se le più gettonate sono 3: oro bianco, oro giallo e platino.

L’oro giallo è quello che attualmente viene scelto di meno, per il semplice fatto che si tratta di un materiale decisamente classico e per nulla moderno. Molto più gettonato è l’oro bianco, elegante e raffinato ma al tempo stesso più giovanile. Il platino infine sta tornando di tendenza, ma bisogna considerare che questo è il materiale più costoso e che quindi il prezzo dell’anello potrebbe salire in modo significativo se si opta per il platino!

La pietra preziosa: un dettaglio fondamentale

Il vero e proprio dettaglio fondamentale in un anello di fidanzamento comunque rimane la pietra preziosa e vale la pena scegliere con attenzione questo aspetto. Naturalmente, il diamante è il simbolo per eccellenza dell’amore e se volete fare davvero una bella figura dovete per forza di cose optare per questo. Naturalmente parliamo della pietra preziosa più costosa, ma per un’occasione importante come questa vale senz’altro la pena scegliere il diamante e su questo non ci sono proprio dubbi.

Non basta però scegliere un diamante per essere sicuri di donare un anello di fidanzamento davvero perfetto. Ci si deve preoccupare anche del numero di carati, che incide in modo notevole sul prezzo del gioiello. Il carato è l’unità di misura mediante la quale si stima il peso del diamante e solitamente non è consigliabile scendere al di sotto dei 0,50 carati quando si sceglie un anello di fidanzamento.

Il solitario: l’anello di fidanzamento per eccellenza

Per quanto riguarda le tipologie di anelli di fidanzamento, ne possiamo trovare diverse: dal classico solitario alle verette ai trilogy. Il primo comunque rimane il modello più venduto ancora oggi e forse anche il più apprezzato, perché versatile e moderno. Un trilogy potrebbe essere troppo impegnativo da indossare tutti i giorni, ma dipende anche dal gusto della vostra lei e non potete certo tralasciare questo aspetto!

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)